Lunedì 17 Giugno 2019
   
Text Size

Ciclismo, terzo posto per il nojano Alessandro Palella! FOTO

Noicattaro. Vittoria Alessandro Palella front

 

Si è disputata domenica 4 Settembre la terza edizione della “Marathon Bosco di Bitonto”, la più affascinante e prestigiosa corsa su due ruote della Murgia bitontina e barese. La gara ha chiamato a raccolta 350 bikers, fra amatori ed escursionisti, partiti da Mariotto per giungere, tra saliscendi e single track, in località bosco di Bitonto. Una sfida dall’elevato tasso tecnico e sportivo, considerando che la gara si districava su un percorso molto impegnativo.

I partecipanti hanno potuto scegliere tra un circuito di ben 52 chilometri (Gran Fondo) e l’altro di 32 chilometri (Medio Fondo), con un notevole dislivello. Una competizione, insomma, di alto livello alla quale hanno preso parte i “big” delle due ruote provenienti da ogni paese della Puglia, reduci di gare regionali o addirittura nazionali. E Noicattaro si è ben difesa, grazie ad Alessandro Palella, 25enne nojano, classificatosi terzo di categoria (“Escursionisti”) e 58esimo assoluto, percorrendo 32 chilometri in un’ora e mezza circa, con un distacco di soli 10 minuti circa dal primo corridore di categoria.

Nella gara regina, invece, quella da 52 chilometri, ha conquistato il podio, piazzandosi al primo posto, Nicola Pugliese (Team Eurobike). Da sottolineare la straordinaria partecipazione degli spettatori che hanno sostenuto e tifato a gran voce e di certo non poteva mancare il sostegno e il tifo dei genitori di Alessandro, Lucio e Marta, soddisfatti e orgogliosi della performance del figlio.

“Un risultato raggiunto con tanti allenamenti e fatica”, così il corridore commenta il podio. Un ottimo risultato per Alessandro sì, ma certamente per tutta la squadra con cui si allena, l’A.S.D. Atletico Rutigliano. “Grande è stato il lavoro fatto dal gruppo per centrare il podio. Fondamentale il supporto e la preparazione di Tommy De Caro, presidente dell’associazione e corridore al Marathon di Bitonto, con un ottimo risultato”, ha continuato Alessandro.

La storia di Alessandro è curiosa. Il suo è un passato da apneista, amante della pesca. La passione per le ruote grasse è nata quasi per caso, da poco più di un anno. Il ciclista, ci racconta, cercava uno sport che gli permettesse di potenziare le gambe per avere benefici durante l’immersione in acqua. Da qui il primo approccio con la bici. Ed è stato amore a prima vista!

Ma si sa, l’appetito vien mangiando. Neanche il tempo di godersi la bella vittoria e per Alessandro è già tempo di tornare agli allenamenti. Ci dice infatti che è già nelle settimane di carico - in gergo vale a dire il periodo di allenamento intensivo - in vista della gara che si disputerà ai Laghi d Monticchio a breve.

La redazione fa un grande in piccola al lupo ad Alessandro, orgoglio nojano.


[da La Voce del Paese del 10 Settembre]

Qui tutte le foto

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI