Domenica 20 Gennaio 2019
   
Text Size

Danza, due giovanissimi talenti lasciano Noicattaro

Noicattaro. Isabel e Donatella front

 

Isabel Discipio e Donatella Logreco: sono questi i nomi delle due giovanissime ballerine nojane, rispettivamente di 12 e 16 anni, che in questi giorni stanno lasciando Noicattaro, le loro famiglie, le loro amicizie, per intraprendere un nuovo percorso nel mondo della danza.

Ad attendere Isabel infatti, più vicina alla danza classica, c’è la Scuola di Ballo del Teatro San Carlo, a Napoli, diretta da Stephane Forunial; Donatella invece, amante dello stile moderno-contemporaneo, studierà presso la Scuola del Balletto di Toscana, con sede a Firenze, diretta da Cristina Bozzolini.

Isabel e Donatella hanno da sempre la passione per la danza: entrambe infatti ballano sin da bambine, ed hanno migliorato e perfezionato la loro tecnica grazie all’esperienza ed alla bravura delle insegnanti Maria Antonietta Laterza e Simona Carofiglio, le quali le hanno supportate ed incoraggiate, indirizzandole verso il miglior percorso per loro.

Donatella infatti, su consiglio delle insegnanti, ha seguito uno stage presso la Scuola del Balletto di Toscana, al termine del quale ha deciso di partecipare anche alle audizioni indette per reclutare nuovi ballerini: così, superati i vari step, Donatella è riuscita ad assicurarsi un posto nella scuola.

Isabel invece, si è recata a Napoli decisa a superare l’audizione: così, passate le varie prove - tra cui anche una fisico-attitudinale - anche lei è tornata a casa dopo aver conquistato il suo posto al San Carlo.

Isabel affiancherà alle lezioni di danza anche la frequenza dell’ultimo anno di scuola secondaria di primo grado, dovendo ottenere buoni risultati scolastici, pena la sua permanenza presso il San Carlo; Donatella invece ha preferito concentrarsi unicamente sulla danza, senza avere altri impegni che la distolgano dal suo obiettivo principale.

Le ragazze trascorreranno un intero anno a Napoli e Firenze, venendo seguite da una equipe di docenti di alta preparazione e specializzazione professionale, che consentirà loro di affinare la tecnica, migliorare i vari stili, crescere come ballerine e non solo.

Al termine dell’anno dovranno poi superare un esame per accedere all’anno successivo, o comunque potranno provare audizioni in altre scuole o per entrare nel corpo di ballo delle varie compagnie.

“Lavorare qui a Noicattaro è davvero piacevole”, racconta l’insegnante Maria Antonietta Laterza, della scuola di danza ‘In punta di piedi’. “I genitori dei ragazzi sono molto aperti, supportano i loro figli nelle loro passioni e Donatella ed Isabel sono state molto fortunate in questo. Inoltre c’è molto rispetto verso il ruolo dell’insegnante, da parte dei genitori ed in primis degli alunni, mai maleducati o prepotenti”.

“Siamo due insegnanti giovani - aggiunge Simona Carofiglio - e la collaborazione di due persone porta sicuramente a risultati migliori; le nostre lezioni non sono mai pesanti o estremamente rigide. Il rispetto insegnante-allievo non manca mai, come non mancano neanche i momenti di confidenza con i ragazzi o i lavori di gruppo. Le ragazze sanno che per ognuna c’è un percorso diverso, e vedendo la stima reciproca che c’è tra noi insegnanti, non possono che averne anche una verso l’altra”.

“La scuola di danza è un centesimo della danza”, - conclude Maria Antonietta Laterza. “Noi insegniamo la disciplina, l’approccio ad una lezione, ma la danza vera e propria è un investimento, non è per tutti, è uno sport con alle spalle tanti sacrifici. E noi non possiamo che augurare alle nostre ballerine tanta fortuna, e che i loro sforzi vengano sempre ripagati”.

Buon viaggio Isabel, buon viaggio Donatella, e buona fortuna!


[da La Voce del Paese del 17 Settembre]

Noicattaro. Isabel e Donatella intero1

Noicattaro. Isabel e Donatella intero2

Commenti 

 
#1 nojanodok 2016-09-27 21:52
che scuola punta di piedi :roll: complimenti alle maestre
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI