Mercoledì 21 Agosto 2019
   
Text Size

Presentato nell’ex Palazzo della Provincia il “Palio Nojano”

Noicattaro. Presentazione Palio front

 

È stata presentata alla stampa nella magnifica cornice della Sala Giunta dell’ex Palazzo della Provincia di Bari la quinta edizione de “Il palio Nojano”, in programma sabato 24 Settembre nel centro storico di Noicattaro e domenica 25, per la prima volta, in quello di Torre a Mare.

Una manifestazione ormai affermata nel nostro paese si espande quindi verso l’antica marina di Noja, grazie alla collaborazione tra la Pro Loco di Torre a Mare e gli “Amici del Palio Nojano”, amplificata dalla sinergia tra Comune di Noicattaro e Città Metropolitana di Bari. A sedere attorno al tavolo vi erano, oltre alla Giunta quasi al completo - mancavano soltanto gli assessori Cocozza e Scattarella - del nostro Comune, la consigliera con delegata ai Beni Culturali della Città Metropolitana, Francesca Pietroforte, Michele Dipinto degli “Amici del Palio Nojano”, Franco Virgilio della Pro Loco di Torre a Mare e Vito Detoma di Noicattaro Sviluppo.

La consigliera metropolitana ha rotto il ghiaccio: “Questa iniziativa rappresenta quello che noi intendiamo quando parliamo di Città Metropolitana di Bari. È bello vedere collaborazione tra i Comuni, che un evento nato a Noicattaro si allarghi in realtà diverse, che ci sia una sinergia di forze tra le amministrazioni. Un plauso va all’amministrazione di Noicattaro e alle tante associazioni culturali presenti sul territorio perché meglio di ognuno di noi amministratori conoscono davvero il paese, senza di loro non sarebbe semplice portare avanti la nostra storia, il nostro folklore, la nostra cultura. In modo coerente con la programmazione della Città Metropolitana, il Palio è un ottimo mezzo per destagionalizzare l’offerta turistica, in un contesto economico complicato in cui la buona parte degli eventi si concentra nel periodo estivo, oltre che una grande occasione per far conoscere la bellezza dei nostri borghi e le nostre tipicità di cui siamo orgogliosi”.

Ha quindi preso la parola il sindaco nojano Raimondo Innamorato: “Ho sempre vissuto il Palio da cittadino e per la prima volta lo vivo dal lato istituzionale, felice di poter contare sull’aiuto della Città Metropolitana di Bari: questa è una sinergia che ci porta a ricordare una grande storia sia sul territorio nojano che su quello di Torre a Mare. L’evento è anche un modo interessante per scoprire come si è stabilita questa connessione storica tra il nostro paese e quella che era la torre d’avvistamento della vecchia marina di Noja, Torre Pelosa, per guardare come ancora oggi vi sia un’unica comunità che lavora tutta assieme per valorizzare questa realtà culturale. Interessante è notare come l’intento di fare rete si ritrovi nell’organizzazione di questo evento tra le numerosissime associazioni che hanno contribuito, un modo di agire che sarà essenziale per dare nuovo slancio alla cultura nel nostro paese”.

L’incontro è quindi proseguito con i contributi dei referenti delle associazioni, insieme all’assessore Vito Santamaria, a dipingere con parole cariche di passione la storia del Palio, partendo dalle sue antiche radici fino alla sua rappresentazione nella manifestazione, di cui potrete trovare numerosi cenni nel nostro giornale.

L’appuntamento partirà alle 17.30 di sabato nella nostra Biblioteca Comunale, per poi entrare nel vivo alle ore 19 con il corteo nel nostro centro storico. Domenica tutti a Torre a Mare dalle 17.30 con la magnifica Regata Storica, dove potrete intrattenervi fino a sera con il Gran Ballo in Costume, magari approfittando per una visita guidata in barca della Grotta della Regina.

Torniamo indietro nel tempo riassaporando l’identità culturale del nostro paese!

Noicattaro. Presentazione Palio intero

Commenti 

 
#2 La Redazione 2016-09-23 14:50
Carissimo, grazie per i suoi consigli. Senza abbassarci al suo livello, ma sempre perchè crediamo che l'informazione sia sacra, volevamo informarla che può trovare l'articolo sul Gal e la cronaca del Consiglio Comunale sul giornale cartaceo "La Voce del Paese", in edicola da oggi.
Sembra un tipo attento, strano non se ne sia accorto prima.
Saluti
 
 
#1 W il giornalismo 2016-09-23 14:17
Siete i nuovi addetti stampa scondinzolanti del potere?
Ne un articolo sul gal,una cronaca del consiglio comunale, un approfondimento o inchiesta, una notizia vera!
Non siete mai state delle cime di giornalismo ma diventare scribacchini lacchè e' veramente troppo!
Attenti a non irritare il padrone eh?
Basta con questi articoli fuffa e fatevi un corso di giornalismo che e' meglio!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI