Sabato 19 Ottobre 2019
   
Text Size

Urla e schiamazzi nella notte: i cittadini si lamentano

Noicattaro. Schiamazzi notturni front

 

Molti si saranno accorti che nel nostro paese sono stati recentemente installati distributori automatici di cibo e bevande. In particolare, questi piccoli angoli di ristoro a Noicattaro sono quattro: il primo in Corso Roma, il secondo nei pressi della Chiesa del Soccorso e gli ultimi due in via Carmine, distanti pochi metri l’uno dall’altro.

La particolarità di questi distributori è che sono in funzione 24 ore su 24, pronti nelle ore notturne a dissetare i giovani con una bibita fresca o a ricaricare con qualche caffè i lavoratori che terminano o iniziano il loro turno.

Purtroppo però, proprio questa funzionalità h24 ha suscitato qualche protesta, giunta alla nostra redazione: infatti, molti cittadini lamentano urla e schiamazzi notturni, provenienti dai distributori, diventati quasi un salotto per gruppi di ragazzi che qui si intrattengono fino a tarda notte e che trascorrono la serata scambiando chiacchiere tra uno snack e l’altro.

In realtà, questa situazione si verifica non solo presso i distributori automatici, ma in tutti quei posti muniti di qualche panchina ed un po’ di verde che accolgono i giovani, quali piazza Dossetti, la villetta di via San Vincenzo, il Parco Comunale o la nuova area verde situata tra via Alberto Pesce e via Nicola Valerio.

É pur vero che, specialmente nel nostro paese, sono davvero pochi i locali aperti fino a tardi, pronti ad accogliere i giovani nelle ore serali, in particolare con l’arrivo dell'inverno; sono invece molti i cittadini nojani il cui sonno viene disturbato proprio dall’ilarità di chi, il mattino seguente, non deve fare i conti con la sveglia.

Sicuramente episodi come questi diminuirebbero se il nostro paese fosse sottoposto ad una più attenta sorveglianza e se gli atti vandalici venissero sanzionati, ma senza dubbio a generare tali sgradevoli situazioni è la mancanza di rispetto verso il prossimo, verso la società e verso le regole del vivere civile.


[da La Voce del Paese del 22 Ottobre]

Commenti 

 
#25 vortice 2016-10-31 22:10
IL PROBLEMA NON SI SOFFERMA AI SOLI DISTRIBUTORI AUTOMATICI, MA ANCHE AGLI ASSEMBRAMENTI NOTTURNI DI PERSONE FERMI PER STRADA A CHIACCHIERARE A VOCE ALTA TALVOLTA A FAR BALDORIA IN LOCALI PRIVATI, CHE DISTURBANO LA QUIETE DEL VICINATO E IL RIPOSO DELLA GENTE. SI CHIEDEREBBE A CODESTA GIUNTA COMUNALE DI EMETTERE UNA ORDINANZA SINDACALE CHE PONGA DELLE RISTRETTEZZE DRASTICHE A QUESTI CHIAMIAMOLI ABUSI, E ALLA REDAZIONE DI QUESTO GIORNALE DI APPROFONDIRE L'ARGOMENTO.
 
 
#24 Introspettivo 2016-10-31 15:16
Per i distributori che vendono bevande alcoliche durante le ore notturne è contestabile la violazione al disposto di cui all´art. 6 comma 2^ bis del Decreto Legge 3 agosto 2007, n. 117 - Sanzione pagabile entro 60 gg. euro 6666,67.
Caro Sindaco vediamo cosa saprà fare per i tanti cittadini ormai stanchi di subire ogni nefandezza nelle ore notturne a causa di avventori poco civili.
Se i titolari di distributori sono in regola non dovrebbero avere nulla da temere.
 
 
#23 pippo 2016-10-31 10:11
siamo un paese senza pub e spazi giovanili, ma di che stamo a parlà ahahahahaah
 
 
#22 LIBERO NOIANO 2016-10-28 16:47
PUBBLICA DENUNCIA -IL PROBLEMA NON RIGUARDA LE ATTIVITA'COMMERCIALI (NOTTURNE)CHE DEVONO ESSERE DISCIPLINATE CON CRITERI DI PUBBLICA SICUREZZA( LOCALIZZAZIONE URBANA) SALVAGUARDANDO I DIRITTI DEI TERZI IN MERITO A RUMOROSITA' ED ALTRI ,FENOMENI DI DISTURBO DELLA QUIETE PUBBLICA.!!! MA FONDAMENTALE E'LA QUESTTIONE DI CONTROLLO DEI COMPORTAMENTI ILLEGALI '(FENOMENI NOTTURNI DI GIOVANILI ASSEMBRAMENTI )CHE TROVANO SFOGO NEI LUOGHI URBANI COME ACCADE A NOICATTARO DALLE ORE 22 -ALLE ORE 0,3 DI OGNI NOTTE.!!! IL NOSTRO COMUNE NON HA ORGANI DI PUBBLICA SICUREZZA CHE POSSONO OPERARE UN CONTROLLO DI QUESTI FENOMENI ILLEGALI CIVILI E PENALI( FURTI RAPINE AGRESSIONI ECC..)NELLE ORE CRITICHE.!! PER USCIRE DA QUESTO STATO BISOGNA ISTITUIRE GUARDIE PUBBLICA DI SICUREZZA LOCALE CON FUNZIONE DI RONDA NOTTURNA( ALMENO 2 UNITA')PER I IL CONTROLLO DEI LUOGHI URBANI A RISCHIO..!! AL SINDACO DI NOICATTARO RAIMONDO INNAMORATO AL PREFETTO DI BARI CITTADINNI INDIFESI
 
 
#21 Alessandra I. 2016-10-28 12:41
Diaghi29 ho la mente fin troppo aperta forse per continuare a cercare di far capire cose forse troppo difficili!parlo per esperienza e per studi non per saccenza!in questo caso non vale la regola bene o male purché se ne parli!l'articolo non è stato ben strutturato!devia il punto centrale del problema!non aggiungo altro non ne vale la pena!
 
 
#20 uragano 2016-10-27 21:09
ANCHE QUESTO è UN PROBLEMA DILAGANTE SI TRATTA DI GENTE CHE VIVE DI ORE NOTTURNE CHE FORSE NON LAVORA ED HA ATTITUDINE A DISTURBARE IL PROSSIMO CHE DI MATTINA SI DEBBA LEVARE PRESTO DAL LETTO PER AFFRONTARE UNA DURA GIORNATA DI LAVORO. SU QUESTO ARGOMENTO DEL DISTURBO DELLA QUIETE PUBBLICA, SI VA INCONTRO A DENUNCE PENALI FINO AL RISARCIMENTO MORALE DEL O DEI MALCAPITATI.
 
 
#19 Diaghi29 2016-10-27 20:44
Quindi secondo lei nell'articolo si farebbe cattiva pubblicità ai distributori solo perché viene denunciata una spiacevole situazione che si verifica nelle loro vicinanze?
E non pensa che proprio il fatto che vengano menzionati possa invece portare ad un aumento della clientela?
Open your mind ;)
In ogni caso sarebbe meglio concentrarsi sulla risoluzione dei numerosi problemi che attanagliano il nostro Paese, piuttosto che creare inutili polemiche. Buona serata a tutti!
 
 
#18 misterx 2016-10-27 19:57
SE LA PENSI COSI' NON MI SBAGLIO. I CONTADINI HANNO PIU' EDUCAZIONE DA POTERTELA IMPARTIRE SICURAMENTE.
 
 
#17 Alessandra I. 2016-10-27 19:02
Diaghi29 i problemi non sorgono solo vicino ai distributori ma ovunque, accanto a tante attività commerciali e allora perché non menzionarle tutte?se vengono menzionati i giardini pubblici non me viene fatta cattiva pubblicità ma se viene menzionata un'attività si!pensate che le gestrici delle attività non sono soggette alla maleducazione?vi sbagliate!vogliamo parlare di inciviltà benissimo parliamone ma seriamente, non trovando un capro espiatorio chissà dove ma puntando l'attenzione su ben altro e tutti sappiamo dove!abito anche io sopra un'attività e ne vedo di tutti i colori ma non colpevolizzo i proprietari delle scempio che avviene sotto i nostri occhi ma a ben altro.
 
 
#16 Gianni 2016-10-27 18:43
Caro misterx il mio era un modo di dire la prox volta ti faccio un disegnino...e cmq non mi faccio problemi nel dire che l incivilta di questo paese si misura anche in questo..vecchie generazioni dedite alla terra che si sono dimenticate di tramandare valori alle nuove generazioni quali il rispetto verso il prossimo l educazione e la civiltà. .non ci nascondiamo dietro a un dito...e questi oggi sono i risultati..mandrie di ragazzi che se ne fottono di tutto e di tutti
 
 
#15 Diaghi29 2016-10-27 18:22
Se il problema sorge nei pressi dei distributori, come si può non citarli nell'articolo? Accanto a questi sono stati menzionati anche altri luoghi visti come punto di ritrovo per ragazzi.
In ogni caso, il problema non è il dove -spero che da attenta giornalista quale è, lei ne abbia colto il significato- ma il come: se i ragazzi intendono intrattenersi presso i distributori, così come in piazza dossetti, in villa, o dovunque vogliano, dovrebbero avere almeno un po' di rispetto per i residenti della zona, evitando schiamazzi notturni.
Non è necessario chiudere o asfaltare, bisognerebbe solo provare a rispettare le necessità del prossimo, ricordando che la libertà di uno finisce dove inizia quella dell'altro.
 
 
#14 misterx 2016-10-27 18:12
X GIANNI TU LA VIGNA LA TIENE PIANTATA IN TESTA. CHI VA A LAVORARE IN CAMPAGNA NON VA IN GIRO LA NOTTE.
 
 
#13 Ignoto5 2016-10-27 15:48
Quindi morale della favola, per ridare tranquillità a questi mezzi cittadini insonni e ormai allo snervo, l'unica cura sarebbe chiudere le 4 attività commerciali esistenti, distributori h24, bar, rosticcerie, pizzerie e ristoranti e asfaltare le piazze e zone verdi dotate di panchine? Magari mettere qualche carro armato nei pressi delle vie principali del paese, a guardia armata del silenzio e del dolce sonno? Azz... compliment... alla cittadinanza...
 
 
#12 Gianni 2016-10-27 14:38
Le attività commerciali portano ricchezza al paese no problemi...I problemi li crea l ineducato e l incivile e purtroppo il paese pullula di gente che sa dove e' piantata la vigna ma dove e' piantata la civiltà manco per sogno.................................................................
 
 
#11 Alessandra I. 2016-10-27 14:16
Diaghi92 da giornalista so riconoscere la differenza tra un articolo di denuncia generale verso una società incivile e tra un attacco mirato a un tipo di attività!!!!se vuoi ti reimposto L'articolo così da notarne la differenza!!!!sono state menzionate le quattro vie dei quattro locali devo aggiungere altro?
 
 
#10 deluso 2016-10-27 13:33
Il vero problema è che Noicàttaro è un campo aperto per tutti i tipi di delinquenza e parecchi di questi personaggi dove, non tutti sono di origine nojana, in un paese non controllato da nessuno si sentono liberi di fare quello che vogliono,hanno vita facile,così aumenta il quoziente di inciviltà per le strade e di delinquenza giovanile.I nostri padri ci dicevano che un epoca fascista tutto era più controllato in particolare di notte...forse ritornare al passato non guasterebbe per molti che preferiscono e hanno scelto la strada della delinquenza e della non legalità a quella del sacrificio della lealtà e civiltà.
 
 
#9 Diaghi92 2016-10-27 13:18
Alessandra non mi sembra che l'articolo sia un attacco ai distributori, bensì una denuncia verso il non rispetto e la maleducazione dei giovani che qui trascorrono intere serate disturbando la quiete notturna, come succede anche in piazza dossetti o nella villetta nei pressi del supermercato famila.
 
 
#8 ineducato 2016-10-27 13:13
come mai lasciano rifiuti per strada?? lo spazzaTOUR è finito ??? gli assessori non girano piu' la notte a fotografare la gente???
 
 
#7 superstufo 2016-10-27 12:36
La maleducazione è prima di tutto delle persone,poi ho visto fare consegne a domicilio delle pizze nelle piazzette,naturalmente dopo aver mangiato i maleducati lasciano cartoni e bottiglie per terra.Controlli zero.
 
 
#6 Tor Pignattaro 2016-10-27 12:29
Un bar addirittura fa discoteca per strada con volumi esGerati
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI