Lunedì 21 Gennaio 2019
   
Text Size

“Christmas Street”, Carpe Diem Noja ingrana la marcia. FOTO

Noicattaro. “Christmas street. La magia dei cartoni” 2016 front

 

L’8 Dicembre, giorno dell’Immacolata, c’è stato il primo evento natalizio nojano, targato Carpe Diem Noja. L’esordio della nuova associazione socio-culturale, apolitica e no profit di Noicattaro, è stato un grande successo. A renderlo noto sono gli organizzatori e i tanti spettatori che dicono: “È un evento nuovo e in un posto diverso dal solito. Ci piace. Complimenti a chi ha organizzato tutto questo”.

Ma la soddisfazione più grande è della Carpe Diem Noja. “È stato un successo. Una scommessa vinta con noi stessi. Pensavamo che in un giorno di festa come l’Immacolata, non ci sarebbe stata molta partecipazione, ma per fortuna ci siamo sbagliati. Abbiamo fatto bene a crederci fortemente dall’inizio, e non farci fermare dallo scetticismo del giorno e della location. Se oggi - continuano con soddisfazione - pensiamo che tutto questo sia stato realizzato in un mese circa, è davvero emozionante. Vedere tanta gente, il divertimento di grandi e piccoli, non ha parole per essere descritto”.

Un divertimento che avuto inizio già dalle ore 19.00, in San Filippo Neri. Dove, sotto lo sguardo attento di una giuria d’eccellenza, formata da Linda Tanzella, docente della scuola “Gramsci”; Pietro Barbieri, Direttore Artistico dell’associazione “La Vita è un Inno, Cantalo”; Nicla Didonna di “Arte Rapsodica”, Giancarlo Madio dell’accademia “Kumanta”, Vito Didonna Jr, capo redattore de La Voce del Paese, Chiara Lamorgese, presidente de “Il Setticlavio” e la presidente di giuria Viviana Iacobellis, la prima edizione di “Natale InCanto” ha avuto inizio.

Gli artisti, sia solisti che in coro, si sono esibiti per ottenere il punteggio più alto. A salire sul gradino più alto del podio è stata Carlotta Giove, al secondo posto Elisabetta Deflorio ed al terzo il duetto formato da Irma Orsini e Giovanni Settanni.

Successivo alle esibizioni del concorso, c’è stato lo spettacolo delle “Stelle di Hokuto” che, con le canzoni dei cartoni animati, hanno reso la serata davvero magica. “Sono stati spettacolari”, dicono entusiasti alcuni spettatori. “Ci hanno permesso di ritornare bambini per una sera”.

Soddisfatte della serata sono state anche le attività commerciali della zona. “Per una volta ci siamo sentiti parte integrante del paese”, racconta il proprietario di un’attività. “Il guadagno conta relativamente, ma la parte più bella è vedere la gente in massa, che passeggia. Se facessero un evento una volta a settimana, di certo noi ne saremmo felici”.

Ad accompagnare l’esordio della Carpe Diem Noja, ci sono state altre associazioni che hanno colto l’occasione dell’evento per dare inizio a nuovi progetti. “Nella serata è stata presente la Protezione Civile con ‘Il Carro dei Desideri’”, specifica Pamela Perrone, presidente della Carpe Diem Noja. “Un progetto fortemente voluto dal sindaco, dall’amministrazione comunale e dalla Protezione Civile, che anche noi sosteniamo. Tutti possono contribuire. Basta donare vestiti, giochi o qualsiasi cosa si voglia per i bambini più sfortunati. Per chi volesse più informazioni può recarsi in via Telegrafo alla sede della Protezione Civile”.

Insomma, la Carpe Diem Noja sembra aver ingranato la giusta marcia per portare una nuova aria di festa a Noicattaro. “Adesso completiamo il percorso natalizio con le varie feste e, dopo una piccola pausa, ci metteremo subito a lavoro. Nuove idee sono in cantiere”, ci preannunciano. “Inoltre vorremmo ancora una volta ringraziare tutti coloro che ci hanno aiutato con questo spettacolare esordio, i commercianti, le associazioni e soprattutto tutti coloro che hanno partecipato, dandoci tanta carica e tanto sostegno”.

 

[da La Voce del Paese del 17 Dicembre]

Qui tutte le foto, a cura di Leonardo Spinelli

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI