Lunedì 19 Agosto 2019
   
Text Size

Mercatini, eventi e passeggiate. Arriva il Natale a Torre a Mare

Torre a Mare. L'arrivo di Babbo Natale front

 

Continuano senza sosta gli eventi del programma natalizio “Un Natale da Torre a Mare”. Dopo il concerto Gospel, il Villaggio di Babbo Natale questa settimana è toccato al Comitato Spontaneo di Quartiere, che ha organizzato una semplicissima passeggiata per il quartiere con un Babbo Natale d’eccezione: Giuseppe Demattia, per tutti Peppino.

Protagonisti assoluti della passeggiata che dalla Parrocchia San Nicola si è snodata per le vie del borgo, sino a giungere in piazza del Porto, sono stati i piccoli abitanti del quartiere. La giornata soleggiata ha contribuito a rendere il tutto ancora più divertente, regalando ai tanti bambini intervenuti alcuni momenti di gioia e serenità.

L’anziano Babbo Natale ha percorso le strade del borgo con l’avv. Filippo Masotti, presidente del Comitato, i genitori e tanti tanti bambini. L’uomo simbolo del Natale, prima di concedersi in foto ricordo per grandi e piccini in piazza del Porto, ha ascoltato le numerose richiese, invitando i più piccoli ad essere buoni e rispettosi.

Un pizzico di rammarico resta per il rinvio dell’evento organizzato dal Comune in piazza Vittorio Veneto, che avrebbe rappresentato al ciliegina sulla torta.

Abbiamo intervistato il Presidente del Comitato Filippo Masotti.

Presidente un bellissimo evento, Torre a Mare quest’anno è davvero natalizia?

Sicuramente quanto organizzato quest’anno è davvero fantastico. Abbiamo accolto con entusiasmo la proposta di don Fabio di organizzare un programma comune tra tutti noi. La Parrocchia, la Pro Loco, l’associazione “La Torre Creativa”, la Onlus “I Care” e la Onlus “Emergency for Save and Rescue”. Ci sono eventi per tutti i gusti, dai concerti al presepe vivente, passando per i mercatini e la tombolata della Befana.

Quanto è importante la collaborazione tra le realtà associative?

Direi fondamentale. Il Comitato, la Parrocchia, la Pro Loco e le altre associazioni devono collaborare in ragione di un traguardo comune, nell’esclusivo interesse del quartiere. Torre a Mare è tante realtà, che insieme possono davvero far crescere questo fantastico borgo.

Delusione per il rinvio della manifestazione organizzata dal Comune nell’ambito del progetto “Natale nel Primo Municipio”?

Un pizzico di rammarico c’è. Tuttavia abbiamo parlato con alcuni amministratori locali, che ci hanno spiegato le ragioni, dovute alla mancanza di alcuni permessi. Comunque si tratta solo di un rinvio.

Ed ora?

Ora aspettiamo il Presepe Vivente e l’arrivo della Befana.


[da La Voce del Paese del 24 Dicembre]

Torre a Mare. L'arrivo di Babbo Natale intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI