Mercoledì 26 Giugno 2019
   
Text Size

Natale, i recital dell’asilo “Caldarazzo-Scarola”. FOTO

Noicattaro. Recita Caldarazzo front

 

La scuola dell’infanzia “Caldarazzo-Scarola” ha organizzato una serie di manifestazioni natalizie, come augurio di buone feste per le famiglie dei piccoli alunni. I recital sono stati vari, avvenuti in diverse date e location.

Presso l’istituto “Caldarazzo”, dal 19 al 21 Dicembre, le sezioni dei treenni si sono esibite con il recital “Una notte speciale”. Nelle stesse date, le classi dei cinquenni con il “Natale senza confini”, presso la scuola primaria “De Gasperi”.

Invece le sezioni dei piccoli dei quattro anni, nel pomeriggio di mercoledì 21 Dicembre, presso il teatro della Chiesa Santa Maria del Soccorso, hanno recitato la “Magia del Natale”.

“Purtroppo nell’istituto ‘Caldarazzo’ non potevamo accogliere tanta gente. Lo spazio del quale disponiamo non è abbastanza capiente - spiegano le educatrici - calcolando che i parenti dei nostri piccoli sono tanti, tra genitori, nonni e altri”. Famigliari che difatti, dalle prime ore pomeridiane, si sono recati presso il teatro, con l’intenzione di aggiudicarsi un posto a sedere con la migliore visuale.

Non vogliamo perderci la recita del nostro piccolo, per questo sono così vicina al palco”, dice con emozione una nonna. “Non vediamo l’ora di assistere alla recita”, continua entusiasta.

Emozione ed entusiasmo evidenti tra gli spettatori, soprattutto all’apertura del sipario. I primi ad esibirsi sul palco sono stati i piccoli della sezione B, che rappresentavano le luci nell’oscurità. Gli alunni della sezione E, invece, hanno rappresentato i fiocchi di neve, con musiche e balletti a tema, e per concludere la sezione G, rappresentava i sogni di ogni bambino. Tre classi che hanno raccontato, con la loro innocenza, il vero senso del Natale.

“Il messaggio che con questo spettacolo abbiamo voluto trasmettere - specifica la maestra Carmela - è un messaggio di speranza. La luce delle stelle che illumina un cielo oscuro. Un Natale di pace dove tutti i sogni possono realizzarsi. Noi dobbiamo trasmettere loro la voglia di non smettere mai di sognare”.


[da La Voce del Paese del 24 Dicembre]

Qui tutte le foto

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI