Martedì 19 Novembre 2019
   
Text Size

Coppa Puglia, sul podio Roberta e Francesco Cavallino

Noicattaro. Vittoria Roberta e Francesco Cavallino front

 

Ennesima vittoria per i gemelli Cavallino, che lo scorso 15 Gennaio sono riusciti a conquistare il podio nella gara regionale Coppa Puglia svoltasi al PalaFiom di Taranto.

Alla competizione hanno partecipato due atleti, Roberta e Francesco Cavallino, dell’associazione Asd Shihan Noicattaro, in quanto composta da due categorie di Cadetti che comprende ragazzi di età compresa tra 14 e 16 anni. L’unica difficoltà che si è presentata per i gemelli Cavallino è stata quella di confrontarsi con ragazzi più grandi essendo entrambi 14enni, in quanto per loro era la prima volta nella categoria Cadetti.

Gli atleti Cavallino praticano la disciplina judo da soli 6 anni, tanto da diventare, come sostiene il loro allenatore Angelo Anelli, atleti di un certo livello. “Roberta ha vinto l’oro nella finale delle gara nazionale lo scorso anno”, dice l’allenatore Anelli. “Solo per mezzo kg di peso in più non è riuscita a disputare la sua categoria ma, nonostante questo problema, ha vinto tutti e due gli incontri guadagnando il 1°posto. Mentre Francesco Cavallino, fratello gemello di Roberta, ha vinto due incontri su tre conquistando il 3° posto”. È alquanto raro affrontare più di tre incontri nelle fasi regionali poiché partecipano pochi atleti, a differenza delle fase nazionale.

La bravura di Roberta le ha consentito di disputare la gara superiore nella Coppa Puglia riuscendo a guadagnarsi l’ennesimo podio nella sua carriera da atleta, arrivando prima. Una atleta a tutto tondo, che quest’anno ha la possibilità non soltanto di partecipare alle gare europee in quanto è la numero 2 nella ranking list nazionale di judo categoria Cadetti, ma questa posizione le consente di partecipare alle gare internazionali. Fino allo scorso anno Roberta era 1° in classifica nella categoria Esordienti B, “ma da quest’anno, nonostante il dimezzamento dei punti guadagnati nel 2016, è la 2° nella ranking nazionale”, esordisce entusiasta l’allenatore Anelli. Questo le consente di accedere direttamente alla finale nazionale saltando così le qualificazioni per ottenere l’ingresso al Campionato Italiano che si terrà tra Marzo e Aprile 2017, a differenza di Francesco che dovrà invece gareggiare per la sua qualificazione.

È opportuno ricordare che Roberta, essendo la numero 2 nella ranking list nazionale categoria Cadetti, ha accesso a gare organizzate in Italia e in Europa diventando, insieme a suo fratello Francesco, non soltanto una valida campionessa di judo, ma un vero stimolo per gli altri atleti nell’associazione Shihan che, nata quasi 15 anni fa, è cresciuta molto negli anni arrivando a registrare quasi 70 iscritti. “Non mi aspettavo che loro potessero arrivare a raggiungere grandiosi livelli, data la loro preparazione atletica incominciata meno di sei anni fa. Un grazie va al loro papà Bartolo Cavallino, mio collaboratore, che li segue molto, perché tutto questo lavoro richiede molti sacrifici: allenarsi tutti i giorni, anche di domenica, conciliare lo studio con la palestra, assumere una dieta ferrea. Roberta e Francesco mirano a obiettivi molto alti. Loro ce la stanno mettendo tutta e io spero che questo loro sogno si avveri”, ha concluso l’allenatore Angelo Anelli.


[da La Voce del Paese del 21 Gennaio]

Noicattaro. Vittoria Roberta e Francesco Cavallino intero1

Noicattaro. Vittoria Roberta e Francesco Cavallino intero2

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI