Mercoledì 23 Gennaio 2019
   
Text Size

San Sebastiano, la Polizia Locale festeggia il suo patrono. FOTO

Noicattaro. Festa San Sebastiano 2017 front

 

In occasione dei festeggiamenti per la ricorrenza del patrono dei Vigili Urbani d’Italia, San Sebastiano, che cade il 20 Gennaio (slittato a domenica 22 per decisione del Comandante, dott. Oscar Rubino, per una maggiore partecipazione della cittadinanza), è stata celebrata la Santa Messa religiosa presso la Chiesa Matrice di Noicattaro, celebrata da don Vito Campanelli.

Al corteo, radunatosi presso il Comando di Polizia Locale, hanno preso parte il sindaco Innamorato e alcuni rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri, dell’Associazione Marina d’Italia e dell’Aeronautica Militare. In offertorio sono stati portati dal Comando di Polizia la pisside e il calice, simboli della Eucarestia, e il proprio Codice, cappello, fischietto e paletta, a voler simboleggiare la volontà di offrirsi al servizio del Signore, oltre a consegnare cesti alimentari per le persone bisognose.

Dopo la funzione religiosa, il corteo si è diretto presso il Comando per brevi discorsi e ringraziamenti espressi dal Comandante Oscar Rubino, dal sindaco Innamorato e da parte del parroco don Vito Campanelli, alla presenza dell’amministrazione comunale e delle autorità civili e militari.

La scelta di eleggere San Sebastiano patrono delle Forze dell’Ordine risale al periodo dell’Impero Romano, il quale era considerato un grande ufficiale della Guardia Imperiale. Il martirio di San Sebastiano avvenne sotto Diocleziano. Secondo i racconti sulla sua vita, sarebbe stato un cavaliere valsosi dell’amicizia con l’imperatore Sebastiano per prestare soccorso ai cristiani incarcerati e condannati al supplizio, e convertendo al Cristianesimo molti soldati e prigionieri. Questa opera missionaria di San Sebastiano non passò inosservata a Diocleziano, il quale ordinò il suo martirio per non aver rinnegato la propria fede cristiana. Il suo corpo fu trafitto da frecce. Fu Papa Pio XII ad affidargli il patronato della Polizia Locale e delle Forze di Polizia in generale.

Le attività svolte dalla Polizia Locale sono ad ampio raggio e sono alla stessa stregua dei compiti delle Forze dell’Ordine statali con qualifica di Agenti di Pubblica Sicurezza e Agenti Ufficiali di Polizia Giudiziaria, e con annesse ripartizioni di compiti, svolgono attività di indagine, notificando atti su disposizione della Procura. Le attività del Comando si concentrano anzitutto su servizi di Polizia Stradale, quali accertamento delle infrazioni del Codice della Strada, interventi di sicurezza per la viabilità delle scuole, delle processioni e dei cortei funebri. Durante i riti religioni, una importante collaborazione proviene dalla Protezione Civile e dalle Guardie Campestri. Compiti di Polizia Sanitaria per i Trattamenti Sanitari Obbligatori di pazienti affetti da T.S.O. e accertamenti di abusivismi edilizi sono altre mansioni che rientrano a pieno titolo nelle loro competenze.

Nel 2016 sono stati elevati 3.110 verbali di contestazioni del Codice della Strada, i quali provengono sia dai posti di controllo fatti sulle Strade Provinciali per garantire ordine e sicurezza dei cittadini sia da soste selvagge e sequestri di veicoli privi di copertura assicurativa. Per quanto riguarda la micro-criminalità sono state svolte operazioni congiunte con i Carabinieri per il controllo del territorio. L’ottima collaborazione con l’Arma ha consentito di effettuare interventi congiunti per le operazioni di sequestro di merce contraffatta e lotta all’abusivismo commerciale. L’anno appena trascorso è stato inoltre caratterizzato dall’alto numero di verbali redatti per la lotta all’abbandono dei rifiuti. Grazie alla nascita della Convezione con le Guardie ecozoofile, il Comando di Polizia Locale procede a multare gli incivili per abbandono di rifiuti nelle campagne. “Come Comando ogni anno mandiamo delle diffide ai proprietari terrieri per far sì che bonifichino dalle erbacce o provvedano alla pulizia dei rifiuti presenti nei terreni di loro proprietà”, ci dice un Vigile Urbano. Con un organico ridotto negli anni a 14 unità operative, “il nostro augurio come Comando di Polizia Locale è quello che ci sia una maggiore collaborazione da parte dei cittadini, sia per quanto riguarda il rispetto delle regole sia per il rispetto della divisa”, ha concluso l’Agente.


[da La Voce del Paese del 28 Gennaio]

Qui tutte le foto, a cura di "La Passione di Nicola"

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI