Martedì 26 Marzo 2019
   
Text Size

CarnevaNoja, in arrivo la 4^ edizione! Le novità di quest'anno

Noicattaro. Carnevale front

 

È in arrivo la quarta edizione del CarnevaNoja, manifestazione promossa dall’associazione “Movimento Nojano” che da anni ormai riesce a coinvolgere grandi e piccini in un turbinio di gioia, colori e sorrisi che solo una festa spensierata come il Carnevale riesce a regalare.

La prima novità di questa edizione è sicuramente la presenza del neo presidente del “Movimento Nojano” Giuseppe Pirulli, 18enne che per anni ha collaborato alla realizzazione degli eventi dell’associazione e che da qualche mese ormai è stato eletto alla guida della stessa. A lui abbiamo rivolto qualche domanda.

Prima di tutto, com’è il tuo nuovo ruolo all’interno del “Movimento Nojano”?

Ammetto che, da studente 18enne, conciliare gli impegni scolastici con quelli associativi non è semplice; tuttavia essere presidente del “Movimento Nojano” è per me un grande onore, e per questo offro sempre il mio impegno totale per poter ottenere buoni risultati. Ovviamente, a ciò si affiancano le difficoltà burocratiche, economiche e le parole di chi commenta negativamente le nostre iniziative. Le critiche devono essere costruttive, ed io voglio far capire a chi ostacola il nostro lavoro che gli eventi da noi organizzati sono pensati esclusivamente per il bene della collettività, senza voler arrecare fastidio a nessuno.

Ora passiamo al CarnevaNoja. Qual è il tema scelto quest’anno?

Quest’anno abbiamo pensato di attribuire un tema al nostro Carnevale. La decisione, dopo un’attenta riflessione, è emersa con grande entusiasmo da parte di ogni membro del gruppo, che colgo l’occasione per ringraziare, con l’intento e la voglia di trasmettere un messaggio: il fulcro del CarnevaNoja è il rapporto Uomo-Natura.

Perchè avete deciso di attribuire questo tema?

Sicuramente si tratta di un tema caro a tutti gli uomini sin dai tempi più antichi, sinonimo di ricerca ed interpretazione di ciò che ci circonda da sempre: basti pensare che l’uomo primitivo si è per lungo tempo interrogato sui misteri della natura e che i primi filosofi hanno cercato di spiegare il perché dell’esistenza collegandolo agli elementi della natura stessa. Tuttavia, il modo in cui l’uomo si comporta con essa è mutato nel corso del tempo. Ritengo sia superfluo sottolineare quanto le attività umane stiano danneggiando l’ambiente: il disboscamento, lo sfruttamento agricolo, l’inquinamento, la contaminazione delle falde acquifere, lo spreco di risorse idriche, la produzione di gas serra. A nostro parere, l’uomo interpreta in modo errato il rapporto con la natura, considerandola in perenne conflitto con lui, come entità catastrofica portatrice di dolore e sofferenza, dimenticando però che è egli stesso, con le sue azioni e distrazioni, con l’intento di profitto, non curandosi della natura, del territorio, a provocare catastrofi e distruzione.

Qual è il vostro scopo, promuovendo questa tematica?

Il nostro intento è quello di urlare a gran voce che il mondo non è la nostra discarica. Per questo abbiamo pensato ad allegorie che rappresentino il nostro pensiero. Protagonisti dei nostri carri saranno l’uomo e la natura, con la speranza che venga colto il nostro messaggio: ci auguriamo che tutti possano ritornare ad amare e rispettare la natura, imparando anche a difenderla.

Quali sono le novità di questa edizione?

Siamo in continuo aggiornamento, sempre alla ricerca di nuove idee: per questo preferiamo ancora non svelare quali saranno le novità di quest’anno, volendo prima perfezionare gli ultimi dettagli. Prossimamente, inoltre, saranno annunciate le date delle sfilate.

Restate in contatto per nuovi aggiornamenti: il CarnevaNoja si avvicina!


[da La Voce del Paese del 28 Gennaio]

Noicattaro. Carnevale intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI