Domenica 20 Gennaio 2019
   
Text Size

Un’altra esperienza da sogno per la Lute di Noicattaro

Noicattaro. La Lute a Putignano front

 

Sabato 4 Febbraio, in occasione dell’inaugurazione del museo civico di Putignano, il Palazzo Romanazzi-Carducci, gli “allievi” della L.U.T.E - Libera Università della Terza Età - di Noicattaro, si sono esibiti con gli storici balli dell’Ottocento, capitanati dalla docente Marcella Taurino.

“Il tutto è nato per puro caso, leggendo una notizia sul web che parlava della riapertura, dopo 30 anni, del Palazzo - raccontano i partecipanti - e, sapendo dell’inaugurazione, ci siamo proposti. L’assessore alla cultura del Comune di Putignano, dopo aver visto i filmati delle nostre precedenti esibizioni e le nostre referenze, non ha esitato a sceglierci”.

Un’ennesima esperienza per i nostri compaesani, che resta unica, come l’unicità di ogni posto.

“Arredi storici, oltre ad una struttura fantastica”, specificano. “In questo luogo vi è uno stile inglese dell’epoca Ottocentesca che, a primo impatto, ti lascia letteralmente impietrito per il suo fascino, per la cura dei dettagli e la loro singolarità. L’emozione più grande difatti, oltre all’ansia per via dell’esibizione, è scaturita proprio dai luoghi. Il palazzo Romanazzi-Carducci toglie il fiato. L’aspetto che incide - continuano - è che ti rendi conto di vivere e calpestare lo stesso posto in cui hanno camminato principi ed eredi al trono, come Vittorio Emanuele II”.

Di certo, in questa occasione lo stato d’animo delle nostre dame e dei nostri cavalieri è stato condizionato anche dalla presenza di Vittorio Sgarbi, esperto d’arte e noto personaggio della tv italiana che, data l’importanza dell’evento, ha visitato il museo civico. Concedendo, sulle note del Gattopardo, un ballo alla docente Marcella Taurino.

“Sgarbi, al contrario della sua fama, è stato molto disponibile e gentile con tutti. Quando ha sentito la musica del Gattopardo non ha esitato a danzare con me - racconta entusiasta la docente - e lo ha fatto con leggerezza e naturalezza”.

“Dopo i balli - specificano i danzatori - Sgarbi si è complimentato con tutti noi e, altro sinonimo di orgoglio è stato il suo apprezzamento riguardo le fattezze dei nostri abiti che hanno scaturito in lui stupore e meraviglia, ma per questo il merito è della sarta Angela Gassi”.

Insomma, una serata con i fiocchi. “Siamo tornati a casa carichi di adrenalina ed entusiasmo, arricchiti da una nuova esperienza e con la voglia di farne altre. Non c’è un limite d’età per tutto questo”.


[da La Voce del Paese dell'11 Febbraio]

Noicattaro. La Lute a Putignano intero1

Noicattaro. La Lute a Putignano intero2

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI