Mercoledì 11 Dicembre 2019
   
Text Size

Imbarcano acqua e si lanciano in mare, salvi tre rutiglianesi

Torre a Mare. Imbarcazione recuperata front

 

Brutta avventura al largo della costa di Torre a Mare per tre giovani rutiglianesi, i quali si sono dovuti trarre in salvo tuffandosi in mare dopo che il loro motoscafo ha imbarcato acqua a poppa.

I tre uomini, di età compresa tra i 30 e i 35 anni, erano usciti per una battuta di pesca dilettantistica all’alba di lunedì 6 Marzo quando, distratti dai preparativi e dalle operazioni necessarie per la cattura dei polpi, non si sono accorti che il natante imbarcava acqua.

Dopo essersi resi conto della gravità della situazione ed aver chiamato i soccorsi, i tre non hanno potuto far altro che raggiungere la costa a nuoto; l’imbarcazione, infatti, dopo pochi minuti si è ribaltata, non lasciando alcuna alternativa.

Fortunatamente il mare, seppur gelido, era calmo e la distanza da terra non superava i 200 metri; condizioni favorevoli grazie alle quali si è potuto evitare il peggio. I tre hanno raggiunto la costa all’altezza del lido della Polizia ed il tutto si è tradotto solo in una brutta avventura che le vittime sicuramente non dimenticheranno presto.

Il primo a raggiungere l’imbarcazione dei tre malcapitati è stato Lorenzo Biancofiore, pescatore professionista del borgo, più volte accorso in salvo di piccole imbarcazioni in difficoltà. Il sig. Biancofiore, intorno alle 5.00 del mattino si trovava all’interno della pescheria di sua proprietà. Ricevuta la notizia di quanto accaduto, senza pensarci un attimo è salito a bordo del suo peschereccio ed è giunto sul luogo dell’incidente. Dopo aver constatato che i tre giovani erano in salvo, si è occupato di rimorchiare la barca, la quale, grazie al suo intervento, è stata portata nel piccolo porto torrammarese e successivamente tirata a secco con l’ausilio di un braccio meccanico.

Sul posto è giunta anche la Capitaneria di Porto, che ha messo a verbale quanto accaduto, dopo aver indagato sulle cause dell’incidente.

Il mare è un elemento tanto affascinante quanto pericoloso. Per questa ragione non si deve mai pensare di conoscerlo abbastanza: occorre rispetto e attenzione, e soprattutto non ci si può improvvisare.

 

[da La Voce del Paese dell'11 Marzo]

Torre a Mare. Imbarcazione recuperata intero

Torre a Mare. Imbarcazione recuperata intero2

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI