Rapina in pieno centro, assaltata la banca di via Principe Umberto

Noicattaro. Rapina banca front

 

“Presto, presto. All’interno della banca stanno facendo una rapina”. Si è interrotta così la mattinata dello scorso 24 Aprile in pieno centro, a Noicattaro. Una giornata di sole, prefestiva, durante la quale molte persone ne hanno approfittato per fare spese.

Sono le ore 11.00. Ci troviamo in via Principe Umberto, nel tratto finale, verso la piazza. Qui l’allarme di una signora, la quale, in stato di forte agitazione, si è rivolta ad un Agente della Polizia Locale. La stessa signora ha riferito di aver visto due persone vestite con delle tute bianche, simili a quelle utilizzata dagli operatori ecologici che eseguono la derattizzazione.

Subito l’Agente ha avvertito il Comando dei Vigili e la Caserma dei Carabinieri e si è posizionato di fronte alla banca con la pistola puntata. Intanto i colleghi hanno provveduto subito a mettere in sicurezza quel tratto, bloccando il traffico veicolare in entrambe le direzioni.

Ad un certo punto, dalla banca è uscito un dipendente, il quale ha informato gli Agenti che i rapinatori erano scappati dal retro. Subito gli Agenti hanno seguito le indicazioni dei dipendenti, con la speranza di poter ingaggiare un inseguimento. Ma erano già fuggiti via.

Secondo quanto raccontatoci da alcuni passanti, i ladri sarebbero entrati - e quindi poi usciti - da un cancello verde sito in via Crocecchia e che da l’accesso ad un’ampia area privata. Cancello automatico che è stato forzato dai ladri per entrare. Di qui ci sarebbe una delle porte che darebbe l’accesso - secondario - alla banca. Proprio quello che i rapinatori avrebbero divelto per entrare. Lì infatti sono stati trovati numerosi arnesi da scasso, lasciati dai malviventi.

Poco prima i rapinatori - armati di pistola - erano entrati nella banca, invitando i presenti a stare tranquilli e a dirigersi verso i bagni. Poi, probabilmente intimoriti dagli Agenti che li aspettavano con la pistola puntata, hanno abbandonato subito il locale bancario. Forse per la paura di rimanere intrappolati all’interno.

I due sono usciti dal cancello verde di via Crocecchia e, poco più avanti, li aspettavano alcuni complici a bordo di un’auto, una Tipo modello nuovo o una Croma. Con la vettura già pronta verso Torre a Mare, la banda è riuscita a fuggire.

Per fortuna nessun civile è rimasto coinvolto nella rapina. Secondo una prima analisi, pare che i ladri non abbiano fatto in tempo a portar via banconote o altro.

In base a quanto raccontatoci, pare che la banda fosse ben organizzata, e che avesse studiato il colpo nei minimi dettagli, “lavorando” forse nella notte. Ci stupisce anche il fatto che i rapinatori abbiano scelto di colpire una banca sita in pieno centro, e che l’abbiano fatto in pieno giorno. Elementi che darebbero prova della “professionalità” della banda.

Sul posto, oltre agli Agenti della Polizia Locale, sono intervenuti i Carabinieri di Noicattaro. Toccherà a loro fare luce su quanto accaduto.


[da La Voce del Paese del 29 Aprile]

Noicattaro. Rapina banca intero1

Noicattaro. Rapina banca intero2