Arriva la banda della Bmw, sventati due colpi in mezz’ora

Noicattaro. Furti vari front

 

Dopo la banda dell’Audi, che aveva l’obiettivo di scardinare e portare via le slot machine all’interno dei bar nojani, è la volta della Bmw, una macchina di grossa cilindrata, che qualche notte fa si è affacciata tra le nostre strade.

È successo precisamente la notte tra mercoledì 3 e giovedì 4 Maggio, con un doppio tentativo da parte dei malviventi. Il primo intorno alle ore 3.00: un gruppo formato da 4-5 persone, tutte a volto coperto, hanno provato ad entrare in una nota tabaccheria in pieno centro, a Noicattaro. Non appena i ladri hanno iniziato a scardinare la saracinesca esterna, è suonato l’allarme, collegato al Consorzio di Vigilanza di Noicattaro. Immediatamente sul posto è giunta una pattuglia, la quale ha messo in fuga i malfattori.

Una fuga breve. Infatti la banda, probabilmente insoddisfatta dall’esito del primo colpo, si è spostata per un altro furto, a distanza di una ventina di minuti dal primo tentativo. Questa volta ai danni di un negozio di abbigliamento: i malviventi sono riusciti ad entrare nell’attività commerciale. Mentre uno di loro attendeva in macchina, gli altri 3-4 ladri si apprestavano a portar via i capi d’abbigliamento più importanti. L’iniziativa poco nobile è stata stroncata dall’intervento dei Carabinieri del Radiomobile di Triggiano. Non appena sono giunte le Forze dell’Ordine sul posto, i ladri hanno abbandonato i capi d’abbigliamento per strada e sono fuggiti via a bordo della loro Bmw. Inutile il tentativo di inseguimento intrapreso dai Carabinieri: la differenza di potenza dei due motori ha avvantaggiato chiaramente i malviventi, che avevano anche utilizzato qualche tecnica particolare per seminare l’auto dell’Arma.

Insomma, due tentativi, messi in atto dalla stessa banda a distanza di una mezzoretta. Entrambi i colpi, fortunatamente, sono stati sventati dalle Forze dell’Ordine, sempre attente a difendere il nostro territorio.

Nulla invece hanno potuto i Carabinieri domenica 7 Maggio, intorno alle ore 14.30, quando un noto commerciante nojano, venditore ambulante di frutta, stava tornando a casa dopo una dura giornata di lavoro fuori paese. Giunto alla periferia di Noicattaro, dalle parti del Palazzetto dello Sport, è stato fermato da un paio di persone. Queste, a volto coperto, gli hanno bloccato la strada e, con una pistola in mano, lo hanno costretto a cedere loro l’incasso della giornata, pari a circa 300 euro. Le Forze dell’Ordine sono a lavoro per risalire ai due protagonisti.


[da La Voce del Paese del 13 Maggio]