Martedì 19 Novembre 2019
   
Text Size

Spaccata al bar Indivia: ladri messi in fuga dal nebbiogeno

Noicattaro. Spaccata al bar Indivia front

 

Dopo il furto al Punto Snai di via San Filippo Neri, avvenuto nella notte tra domenica 11 e lunedì 12 Giugno, ci risiamo. Il centro scommesse fu preso d’assalto da un commando di cinque malviventi, arrivati a bordo di una Bmw nera. La cronaca della vicenda ormai è nota.

Un’organizzazione simile - forse proprio la stessa - ha colpito ancora, a Noicattaro, nella notte tra giovedì 15 e venerdì 16 Giugno. Erano le 3.15 circa quando una Bmw X3 grigia si è avvicinata pericolosamente al bar Indivia, situato in via Tatarella, alla periferia del nostro paese.

Difficile stabilire il numero delle persone che facevano parte della banda. Uno di loro, infatti, prima di danneggiare l’attività commerciale, si è preoccupato di apporre un pezzo di nastro adesivo sulle telecamere di videosorveglianza, servendosi di un cassonetto portarifiuti per arrivare al punto più alto.

Eliminato il pericolo, l’autista si è messo in macchina e, in retromarcia, ha provato a sfondare la vetrata, dal lato del distributore automatico di sigarette.

Più che di un furto, sarebbe più giusto parlare di un tentato furto. Infatti, non appena la Bmw ha sfondato la vetrata con annesso pannello d’acciaio, è scattato l’allarme. Questo ha attivato il nebbiogeno, un dispositivo antifurto che in pochissimo tempo emette una impenetrabile nebbia, impedendo ad un ladro di vedere all’interno del locale. Gli antifurti nebbiogeni generano una nebbia persistente, fino a 30 minuti, impedendo l’accesso ai ladri e qualsiasi conseguente contatto con i beni materiali all’interno dei locali.

I ladri, che probabilmente non si aspettavano tutto ciò, avrebbero recuperato solo alcune stecche di sigarette che sarebbero state riversate per terra nei pressi della vetrata. E così, non potendo entrare nel bar, sono andati via.

Notevoli i danni alla struttura, non ancora quantificati. Un (tentato) furto che non è il primo. Anche in questo caso la banda avrebbe colpito il bar Indivia a Gennaio, quando i ladri entrarono dal retro e rubarono sigarette e materiale vario. A Febbraio, invece, una banda organizzata provò a tagliare le saracinesche, senza riuscirci, e fu messa in fuga dall’arrivo della Vigilanza.

Questo ennesimo tentativo di furto fa emergere il problema della sicurezza a Noicattaro. “Non ce la facciamo più”, ci ha confidato Vittorio Palmisano, proprietario del bar Indivia. “Chiediamo l’aiuto dell’amministrazione comunale. Devono svegliarsi!”.

Per la cronaca: pare che la stessa banda abbia “lavorato” durante tutta la stessa notte. Prima di arrivare a Noicattaro che lo stesso commando ha messo a segno un colpo ad una stazione di servizio di Gioia del Colle. Dopo aver sfondato la vetrina del bar Indivia, invece, la stessa banda ha provato ad entrare in una tabaccheria di Cellamare, prima di essere messa i fuga da alcuni residenti.


[da La Voce del Paese del 24 Giugno]

Qui tutte le foto

Commenti 

 
#4 Pic Asso 2017-07-03 13:50
Aspitt semp
 
 
#3 Pincopallino 2017-07-01 11:00
I primi a vigilare dovremmo essere noi cittadini: in fondo una telefonata di allarme non costa nulla. Solo cosi possiamo dare collaborazione alle forze dell'ordine.
 
 
#2 Pic Asso 2017-07-01 07:33
Nonostante la mia posizione ultra critica nei confronti di questa compagine di assessori mi chiedevo cosa dovrebbe o potrebbe fare il comune?
Ah si pagare il servizio di vigilanza alla tabaccheria !
Ma siate seri su!
Svegliatevi voi!
 
 
#1 superstufo 2017-06-30 18:08
Noicattaro x i ladri è diventato un supermercato dove fare la spesa.Sorveglianza zero.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI