Venerdì 23 Agosto 2019
   
Text Size

Rapina a mano armata, 3.000 euro il bottino

Noicattaro. Rapina front

 

Un altro Centro Scommesse è stato assaltato nei giorni scorsi a Noicattaro. Un altro, appunto, dopo il colpo - con tanto di saracinesca sradicata - al Punto Snai di via San Filippo Neri. In quel caso era il 6 Ottobre e si trattò di un furto. L’episodio che stiamo per raccontarvi oggi, invece, è avvenuto lo scorso 14 Ottobre e si tratta di una rapina.

Questa volta è stato colpito il Centro Scommesse di Corso Roma, quasi all’incrocio con via Cesare Battisti. Un punto molto centrale del paese, assalito intorno alle ore 14.00, quindi in pieno giorno. Essendo sabato, c’erano molte persone all’interno del Centro Scommesse, tutti pronti a fare una qualsiasi puntata sulle partite del week-end.

All’improvviso nel locale sono entrati tre malviventi, due dei quali armati di pistola, forse giocattolo. I ladri, tutti a volto coperto, si sono preoccupati di spingere verso l’interno i presenti, in modo da evitare che qualcuno potesse uscire e lanciare l’allarme. Così i rapinatori hanno minacciato le dipendenti dell’attività commerciale, le quali hanno aperto lo spazio interno riservato alle casse, e in poco tempo sono riusciti a portar via l’incasso della settimana, pari a circa 3.000 euro. Pare che i tre fossero del luogo: chi ha assistito alla rapina li ha sentiti parlare in dialetto nojano.

Senza perdere altro tempo, i tre sono fuggiti a piedi - così come erano arrivati - verso il centro storico. Il colpo è durato meno di un minuto e mezzo. Le telecamere di sorveglianza hanno immortalato le scene, e le immagini sono a disposizione dei Carabinieri, i quali stanno indagando sull’accaduto.

 

[da La Voce del Paese del 21 Ottobre]

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI