Venerdì 17 Gennaio 2020
   
Text Size

Boom di furti di ulivi in paese. Che succede? FOTO

Noicattaro. Furto alberi di ulivo front

 

Strani episodi di cronaca quelli che stiamo per raccontarvi in questa pagina. Negli ultimi dieci giorni, probabilmente a più riprese, alcuni ladri sono entrati in azione in un terreno di proprietà privata, sito di fronte alla stazione ferroviaria di Noicattaro.

Quell’area, che potrebbe sembrare abbandonata, era coltivata. C’erano alberi di ulivo e patate. C’erano, appunto. Alcuni malviventi, probabilmente su indicazione di qualche “mandante”, si sono introdotti nel fondo agricolo e hanno portato via quasi una decina di alberi di ulivo. E poi hanno sradicato le piante di patate, probabilmente durante le operazioni di estrazione degli ulivi dal suolo.

Sconcertato il proprietario, legato agli ulivi anche dal punto di vista affettivo. Ma a cosa potrebbero servire questi alberi di ulivo? L’ipotesi è che dietro a questi furti ci siano persone che magari non appartengono alla criminalità. Gente in giacca e cravatta - così ce li immaginiamo - che si avvalgono di personaggi “noti” per portare a casa alberi di ulivo da piazzare magari nella propria villa lussuosa. Se così fosse, il fenomeno andrebbe subito fermato.

Anche perché il nostro territorio è pieno di alberi di ulivo, e se questo furto dovesse diventare una moda, potrebbe degenerare. Ci auguriamo che questo episodio resti isolato, e invitiamo le persone che sono a conoscenza dei fatti a sporgere denuncia presso il Comando dei Carabinieri.


[da La Voce del Paese del 10 Dicembre]

Qui alcune foto

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI