Sabato 21 Settembre 2019
   
Text Size

Rubavano auto e le smantellavano in un capannone, arrestati

Noicattaro. Autofficina illegale front

 

Una vera e propria autofficina illegale quella scoperta lo scorso 17 Gennaio dai Carabinieri di Rutigliano. I militari hanno sequestrato un capannone - al confine tra Noicattaro e Rutigliano - all’interno del quale sono state rinvenute 3-4 automobili rubate e numerosissimi pezzi di ricambio.

Il blitz è avvenuto intorno alle ore 13.00 circa. Durante un semplice servizio di pattugliamento del territorio, l’attenzione dei Carabinieri è stata “rapita” dall’andirivieni di persone e mezzi in riparazione, cosa che ha insospettito gli Agenti e li ha indotti a fare dei controlli.

Dopo una verifica meticolosa, i Carabinieri hanno scoperto che si trattava di un centro dove venivano parcheggiate le auto che venivano rubate nei Comuni limitrofi. Auto che venivano spedite chissà dove o venivano smantellate e tagliate, al fine di produrre pezzi di ricambio, da vendere sicuramente a “buon mercato”.

Non una semplice organizzazione. All’interno del capannone, infatti, sono stati rinvenuti tutti gli attrezzi e gli accessori che si potrebbero trovare in una officina autorizzata, compreso il ponte sollevatore.

A farne le spese due uomini, di Bari, già noti alle Forze dell’Ordine per i loro precedenti, i quali sono stati sorpresi all’interno dell’officina abusiva mentre smantellavano una delle auto rubate. Per loro sono scattate immediatamente le manette.

Sul posto anche gli uomini della Scientifica, i quali hanno lavorato fino a tarda notte per identificare le auto, i pezzi e i loro proprietari.

Nessun collegamento con lo strano caso delle targhe, ritrovate nei mesi scorsi, appartenenti ad auto rubate nella provincia di Bari. Le auto ritrovate, infatti, erano tutte munite di targhe.

Resta da scoprire da quanto tempo operava quella autofficina illegale, quante auto sono passate di lì e chi collaborava con i due uomini colti in flagrante. Indagano i Carabinieri di Rutigliano.


[da La Voce del Paese del 21 Gennaio]

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI