Mercoledì 13 Novembre 2019
   
Text Size

Si schianta contro un tendone e scappa via. È caccia al pirata!

Noicattaro. Tendone danneggiato front

 

Non chiede vendetta, ma un po’ di onestà. A parlare è un agricoltore nojano, vittima di un danneggiamento importante, il quale si è rivolto a noi per lanciare il suo grido.

La settimana scorsa il suo tendone di uva da tavola è stato gravemente compromesso da ignoti. Infatti, pare che sia avvenuto un incidente - l’ennesimo in quel punto - e una auto sia andata a finire contro il suo tendone, situato in contrada San Vito, lungo la Strada Provinciale 117 che collega Noicattaro a Mola di Bari. Ad un chilometro dal nostro centro abitato.

La triste scoperta è stata fatta dallo stesso proprietario, il quale si era recato sul posto per completare alcuni lavori. Una parte della struttura risultava gravemente inclinata. Sostanzialmente lo sfortunato agricoltore ha rinvenuto sei pali in legno, con relativi ceppi, tagliati con la motosega, e alcuni tiranti tranciati, presumibilmente con una tronchese. Facendo quasi cadere il tendone. Dopo un controllo più accurato, nel tentativo di capire cosa potesse essere accaduto, lo stesso nojano ha rinvenuto dei pezzi di autovettura e precisamente un fendinebbia, un clacson e parti di un faro posteriore, tutti appartenenti verosimilmente ad una Audi A3 nera.

Il fattaccio dovrebbe essere accaduto lo scorso 25 Gennaio, intorno alle 10.30 di mattina. Secondo l’ipotesi più accreditata, un’auto ha terminato la sua corsa contro il tendone, danneggiandolo. E il proprietario, per poterla tirare fuori, è stato costretto a tagliare pali, ceppi e tiranti. Scappando via.

Ingenti i danni.

Il tutto è davvero assurdo perché, se fosse vero quanto ipotizzato, il conducente avrebbe avuto modo e tempo di andare in paese dopo l’incidente e recuperare motosega e tronchese per liberare la sua auto. A piedi o supportato da un complice, in pieno giorno. Senza che nessuno avesse visto nulla. Eppure il tendone si trova proprio sulla Provinciale per Mola di Bari, una strada molto frequentata.

“Spero che qualcuno abbia visto qualcosa e possa aiutarci a individuare il pirata della strada”, ha detto il proprietario, visibilmente amareggiato. “Non posso credere che nessuno abbia visto nulla, anche perché per liberare la sua auto avrà impiegato un bel po’ di tempo”.

Secondo alcuni elementi raccolti da qualche automobilista di passaggio che avrebbe visto alcuni movimenti strani, si tratta di un uomo di circa 40 anni, alto 1.70 m, con i capelli neri. Pochi elementi sui quali stanno lavorando i Carabinieri di Noicattaro, nel tentativo di risalire all’artefice.

Con la speranza che qualcuno rompa il muro dell’omertà e parli.


[da La Voce del Paese del 4 Febbraio]

Qui tutte le foto

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI