Giovedì 14 Dicembre 2017
   
Text Size

“Discover”, le pillole musicali di Indiepercui 103

Noicattaro. Rubrica Indiepercui front

 

In questa puntata scopriamo tre album del 2017, new-elettro wave e cantautorali, cantati in italiano. Partiremo con l’elettro-wave dei romani Elettronoir, un gran ritorno con Suzu, scopriremo la super band Stella Maris “nata per caso” e andiamo a scovare ancora più giù nel sottobosco italiano il progetto del giovane catanese Claudio Palumbo. Scopri la musica che ti piace, costa solo un click.

 

Elettronoir - Suzu

Tornano gli Elettronoir, band elettro-wave originaria di Roma, con un album molto interessante dal titolo Suzu (Goldmine Records). Questo lavoro presenta sfumatore noise e tecno, si detona abbastanza oscuro ed intenso e dedito ad affrontare temi contemporanei come già la splendida copertina suggerisce. Un disco che consigliamo vivamente di ascoltare e una band tutta da scoprire, tra le poche rimaste a coniugare la lingua italiana con sonorità new wave.

Clicca qui per ascoltare Postalmarket

 

Stella Maris “Stella Maris”

Stella Maris è una super band composta da Umberto Maria Giardini (Ex Moltheni), Ugo Cappadonia, Gianluca Bartolo, Paolo Narduzzo ed Emanulea Aloisi. Questo primo lavoro, etichetta La Tempesta Dischi, è tuffo nella new wave anni ‘80 ma in maniera più fresca e vivace, intriso di pop-rock con la voce e i testi in italiano di Umberto Maria Giardini.

Clicca qui per ascoltare “L’umanità indotta”

 

Claudio Palumbo “Blank Iugoslavia”

Dalla scene catanese, una buona scoperta nel sottobosco italiano, Blank Iugoslavia di Claudio Palumbo ha uno stile cantautorale-punk low fi molto interessante. Un album da ascoltare tutto d’un fiato che fa ben sperare sulla tenuta artistica dell’underground nostrano. Sarà ospite del nostro salotto musicale “Outsiders – Autori Fuori” presso il Centro Phoenix di Rutigliano.

Clicca qui per ascoltare l’album

Marica e Gaetano/Indiepercui103

indipercui103.bandcamp.com

Noicattaro. Discover 2 intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI