ALLEANZA NOJANA: COMUNICATI DI PRESENTAZIONE

alleanza_noana
Pubblichiamo qui di seguito due comunicazioni provenienti rispettivamente dall'addetto stampa e dal presidente della nuova associazione "Alleanza Nojana".

“WE have a dream...”

Washington, Lincoln Memorial, 28 agosto 1963: Martin Luther King durante il discorso tenuto al termine di una marcia di protesta per i diritti civili, coniò quella che sarebbe stata presto adottata come autentica frase manifesto dalle future generazioni di ambiziosi sognatori : “I have a dream...”.

Noicàttaro, Biblioteca Comunale, 9 ottobre 2009: una combinazione eterogenea di “attempati”senatori nojani(ossequi e riverenze a lor signorie) e promettenti giovani paesani, uniti dall'accorato abbraccio di sua maestà “la cultura”, taglia il fatidico nastro inaugurale ed apre ufficialmente i battenti dell'Associazione Culturale “Alleanza Nojana”.

Sono trascorsi ben 46 anni dall'ormai leggendario discorso di colui che fu il più giovane Premio Nobel per la Pace della storia, ma il leitmotiv di ciascun ambizioso fabbricante di sogni è sempre il medesimo, ha superato indenne le prove del tempo ed ha trovato terreno fertile nei nostri animi vogliosi e speranzosi di invertire la tendenza che ormai vede “Madama”(la cultura), snaturarsi ed affossarsi inesorabilmente in un malinconico dimenticatoio collettivo: “WE have a dream...”. “Yes WE can REALIZE IT”(Barack Obama, campagna presidenziale 2008).

Da Martin Luther King a Barack Obama, in un ping pong spazio-temporale che continua a fornirci efficaci similitudini tra presente e passato, confronti virtuali fra grandi uomini e mirabili intellettuali, input e preziosi suggerimenti per dare corpo ai nostri sogni e tradurli in fatti concreti.

Ebbene, parafrasando i nostri illustri mentori, “NOI abbiamo un sogno”...e siamo fermamente convinti di poterlo materializzare davanti ai nostri occhi...”Sì, noi POSSIAMO REALIZZARLO !”

L'abbiamo covato per mesi, partorito con grande umiltà e spirito di sacrificio e contiamo di scortare con premura i suoi primi passi, affinchè cresca SANO, prolifico di BUONI PROPOSITI e che soprattutto sappia dare forma e sostanza a questi ultimi.

La nostra associazione garantirà  un tetto sicuro a tutti coloro che dalla CULTURA non possono prescindere per dare un senso di compiutezza alla propria esistenza, che sia essa di carattere popolare o “elitario”, ciascun amante delle suggestioni offerte da “Madama” troverà pane per i suoi denti, terreno fertile per accrescere esperienze e conoscenze.

Come si è evinto proprio in sede di presentazione, in quel della Biblioteca Comunale, il 9 ottobre 2009, ALLENZA NOJANA sarà assolutamente scevra da dettami e vincoli di natura politico/partitica, ragion per cui il nostro modus operandi sarà all'insegna di ideali e ideologie “altri”,alti, UNIVERSALI: lealtà ed uguaglianza, quindi multirazzialità, onestà intellettuale ed eterogeneità di progetti ed iniziative.

Gli interventi di alcuni fra i più  insigni ed autorevoli rappresentanti dell'amministrazione comunale e del bacino associazionistico nojano, sono stati molto significativi in merito all'apartiticità ed all'apoliticità che vogliamo ci caratterizzino nel corso della nostra avventura, perchè è  essenziale, vitale per una salutare crescita del collettivo, che tutti coloro che vorranno esporre semplici riflessioni o eventuali proposte, abbiano la garanzia di godere della massima apertura all'ascolto ed alla considerazione da parte dell'organo dirigenziale e del gruppo tutto.

Fiume Rubicone, 10 gennaio del 49 a.c: Giulio CESARE dopo aver varcato il fiume Rubicone alla testa di un esercito, violando apertamente la legge che proibiva l'ingresso armato dentro i confini dell'Italia e dando il via alla seconda guerra civile, proferì  una celeberrima frase, solitamente adoperata quando si prende una decisione dalla quale non si può più recedere: “ALEA IACTA EST”.

Dunque il dado è stato ormai lanciato, quel che è fatto è fatto, e noi, esattamente come il suddetto mostro sacro, non torneremo sui nostri passi, il nostro impegno sarà  inappuntabile ed irrevocabile...con la viva speranza che anche la DIVINA PROVVIDENZA ci metta del suo per ausiliare la nostra lunga traversata oltreconfine.

Tartaglia Giuseppe - Addetto Stampa


Ecco la lettera del Presidente Dario Usai
Cari amici nojani,

Lo scorso 9 ottobre,presso la biblioteca comunale,si son dati i natali ad una nuova associazione culturale, un nuovo focolare dal quale attingere innumerevoli spunti per la crescita globale del nostro paese.

Un gruppo di persone si è messo assieme per iniziare un percorso da protagonisti,un viatico che si sa dove porterà, ma l’importante sarà essersi mossi!

E’ di questo che Noicàttaro ha bisogno,di una scossa culturale,della voce dei giovani e meno giovani uniti nel voler abbattere quelle barriere che,per un motivo o per un altro, non fanno godere appieno delle potenzialità della nostra bella cittadina.

Noicàttaro sta crescendo,sta cambiando, ed assieme ad essa la nostra popolazione.
Non siamo più quelli dell’epoca dei nostri nonni,non siamo più cittadini inermi alle dinamiche politiche,sociali,culturali.
Noi stessi siamo diventati parte integrante di questa alacrità, e restare a guardare sarebbe come compiere un atto di forza inutile sulle nostre menti ,ma peggio ancora significherebbe “legare” le ali a chi dopo di noi sarà cittadino di Noicàttaro.

Essere parte di una associazione, di un gruppo di persone,è segno tangibile della civiltà di un popolo, è segno che contraddistingue chi non vuole restare a guarda il fluire della vita quotidiana passivamente.
E’ per questo che noi-associazione quel fiume vogliamo navigarlo,anzi vi dirò di più : le acque di quel fiume vorremmo essere proprio noi!
“Alleanza Nojana” nasce per e con Noicàttaro, nasce senza alcun legame materno con altre associazioni partitiche e guarda con curiosità,trasparenza e spirito critico a tutto quello che determina il nostro contesto di vita.

Nostra ferma intenzione sarà quella di inglobare più idee, punti di vista,saperi,persone per il piacere del confronto e per il diritto a conoscere “casa nostra”: Noicàttaro!
La cultura,la storia,la politica,la società civile tutta, hanno un filo conduttore dal quale non possiamo svincolarci. Dobbiamo recuperare la nostra storia senza la quale non riusciremo mai a porre le condizioni per trasformare Noicàttaro in punto di riferimento,di aggregazione, tappa turistica ed economica.
Ognuno di noi può essere un “distributore” di consigli, di esperienze belle,brutte,ma comunque uniche ed utili a far cultura.

Nostra prerogativa,pertanto, sarà informare…perché come diceva Mannheim : “la verità è un limite che tende alla verità stessa. Tale verità è più vicina quanto più sappiamo”.
La verità è da ricercare nella storia,nella politica,nell’arte,nella gente.
Per noi la cultura è verità, da qualsiasi punto di vista la guardiamo.
Per “Alleanza Nojana” un libro sarà un punto di partenza dal quale costruire il senso dei prossimi giorni…nostri e della nostra città.

Dario Usai
Presidente “Alleanza Nojana”
foto_alleanza_nojana