“Discover” #5, le pillole musicali di Indiepercui 103

Noicattaro. Rubrica Indiepercui front

 

DISCOVER #5

 

Donbruno Jacques Cousteau (EP 2015, autoprodotto)

I Donbruno sono Marco e Domingo, un rutiglianese e un molese già noti per altri progetti musicali, rispettivamente batteria e basso. Esplosione hard funky, travolgente dal vivo, Jacques Cousteau è il loro primo EP che lascia il segno. Sono tra le più attive realtà del sottobosco barese, sono già stati presenti sul palco del Primo Maggio di Taranto lo scorso anno.

Clicca qui per il videoclip

 

Jenny Penny Full “Eos” (2016, Vaggimal Records)

Grande e apprezzatissimo esordio dei Jenny Penny Full, band veneta che sta riscuotendo molti consensi dalla critica del settore. Eos è un album delicato e intimo, diviso in due anime, quella folk e quella ambient. È un album adatto a persone che amano viaggiare o che si stanno lanciando in grandi cambiamenti.

Clicca qui per il videoclip

 

Motta “La fine dei vent’anni” (2016, Woodworm label)

Francesco Motta è al suo album d’esordio, ma noi lo conosciamo già come Criminal Jocker e come polistrumentista di Nada, Zen Circus, Il Pan del Diavolo, Giovanni Truppi. “La fine dei vent’anni” è un album di un cantautorato pop davvero raffinato prodotto con maestria da Riccardo Sinigallia (Tiromancino, Deproducers). Sicuramente un album che può accompagnare una generazione al confine coi trent’anni, consigliatissimo.

Clicca qui per il videoclip

Staff Indiepercui 103

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Noicattaro. Discover#5 intero