Sabato 23 Settembre 2017
   
Text Size

Consiglio, l’amministrazione risponde all’opposizione

Noicattaro. Consiglio Comunale 1 front

 

In Sala Consiliare, il Consiglio Comunale dello scorso 30 Giugno si apre con l’unanime solidarietà espressa tanto dalla maggioranza quanto dalle opposizioni verso chi è risultato oggetto di recenti intimidazioni, nello specifico una consigliera e un privato cittadino, quest’ultimo strenuo sostenitore dell’amministrazione vigente.

In ordine alle perplessità sul problema sicurezza sollevate dagli unici due rappresentanti di opposizione presenti - rispettivamente consiglieri Fonzo e Ciavarella - il sindaco rende noto che a breve Noicattaro sarà dotata di un impianto di videosorveglianza funzionante, avente il fine di tutelare tanto i cittadini quanto gli esercenti. “Sappiamo che questo non basta”, riferisce il primo cittadino. “È opportuno collaborare a tutti i livelli istituzionali: con la Prefettura in primis, con le associazioni territoriali poi”. Al riguardo, Innamorato informa di aver già incontrato il Presidente dell’Associazione Nazionale Carabinieri con cui, unitamente alla Vigilanza Campestre, stabilire una Convenzione per assicurare quantomeno un servizio di monitoraggio e pattugliamento sul territorio, avendosi dunque un presidio di Forze dell’Ordine molto più importante.

Successivamente portata all’attenzione dal consigliere Fonzo la questione relativa alle presunte aggressioni verbali subite nel recente passato dall’arch. Lasorella e dall’assessore Santamaria a opera di alcuni consiglieri di minoranza, nello specifico perpetrate dai consiglieri Ciavarella e Santamaria nell’atto di accesso agli uffici comunali. Dalla breve ma incisiva alternanza di battute tra il menzionato assessore Ciavarella e l’assessore Santamaria, pare che il casus belli scaturisca da un citofono mal funzionante causa di una prolungata sosta dei citati consiglieri dietro la vetrata antistante gli uffici, situazione che ha poi condotto a un innalzamento dei toni, conseguenza, secondo Ciavarella, dei medesimi toni sostenuti utilizzati dall’impiegato tardivamente preoccupatosi di rendere fruibile l’accesso. “I toni e i contenuti utilizzati in certi momenti e in certi luoghi non sono ammissibili”, puntualizza l’assessore Santamaria. “Sono stato invitato a rientrare nella mia stanza e questo mi sta stretto: non l’ho trovato consono alla figura del momento poiché ero impegnato ad ascoltare le problematiche di un cittadino”.

Sulla questione, il sindaco riferisce che, quando la maggioranza ha espresso solidarietà nei confronti dei Dirigenti, si è anche fatto riferimento a quanto accaduto tra il consigliere Tortelli e il Dirigente Decaro. Come informa il primo cittadino, in attesa di essere ricevuto dal menzionato Dirigente, il consigliere di cui sopra chiedeva la mediazione dell’assessore Santamaria per accorciare i tempi di attesa. Invitato da quest’ultimo ad attendere pazientemente il proprio turno, Tortelli replicava affermando di un comportamento eccepibile anche perché il chiamato a mediare sarebbe presto andato a casa. “L’educazione viene prima di tutto”, rimarca Innamorato. “La reiterazione di taluni atteggiamenti non è giustificata”.

Lo stesso sindaco disquisisce poi su alcune criticità evidenziate dal consigliere Ciavarella. Informa dunque del prossimo ripristino delle giostrine del parco di via Don Minzoni; dell’adozione dell’area di via Colletta da parte della Chiesa del Carmine che provvederà a farvi sorgere una nuova zona verde; del posizionamento di un’attività commerciale eventualmente interessata a curare l’area verde presente in zona P.I.P. sgravandosi della Tosap; dell’impossibilità di manutenere la rotatoria di via Torre a Mare in virtù di una Convenzione stabilita da quattro attività commerciali con la vecchia amministrazione, stabilente che a manutenerla sarebbero state le suddette attività fino a esplicita rinuncia; nonché dell’intenzione dell’amministrazione di rinegoziare tanto il contratto quanto il disciplinare con Consip al fine di procedere alla manutenzione puntuale di tutte le aree verdi. Al consigliere Ciavarella risponde inoltre l’assessore Cocozza, il quale riferisce del progetto di sosta alternata (sosta consentita a giorni alterni solo su un lato delle strade necessitanti di pulizia) già discusso con l’azienda preposta allo smaltimento. Circa l’abbandono selvaggio dei rifiuti, lo stesso assessore puntualizza che compito dell’amministrazione è scongiurare nel tempo il fenomeno, come del resto provano i circa 100 verbali a oggi emessi nei confronti dei trasgressori.

In merito al decoro cittadino, infine, il consigliere Fonzo propone di utilizzare allo scopo i fondi derivanti dalla rinuncia al gettone di presenza da parte delle opposizioni, chiedendo alla maggioranza di impegnarsi ad agire in maniera analoga. Come ricorda il consigliere My, tuttavia, sarà la cittadinanza a decidere la destinazione d’uso di quanto risparmiato dall’amministrazione: “Se tra le varie proposte ci sarà il verde pubblico - afferma - opteremmo per tale soluzione”.


[da La Voce del Paese dell'8 Luglio]

Noicattaro. Consiglio Comunale 1 intero

Commenti 

 
#7 cosa commentare 2017-07-13 22:15
scusate ma dei 24 alloggi non si dice niente? la serietà di una persona si vede in queste cose. si era parlato di settembre 2016, siamo quasi ad agosto: un anno.e questi ancora parlano facendo promesse sapendo bene che ci sono almeno 8.000 creduloni.
 
 
#6 antoniofacaldo 2017-07-13 21:44
Se si dimettono,chi le deve organizzare tutte queste serate goliardiche a piazza dossetti???Hai visto che bel calendario estivo hanno messo su???
 
 
#5 Pic Asso 2017-07-12 07:32
Ma ancora parlate di questi quattro chiacchieroni?
Nojano 70 è evidente che non appena passato dalla campagna elettorale (fatta di chiacchiere e vacue iniziative) alla stanza dei bottoni, hanno realizzato che parlare è facile amministrare un po' meno!
Il risultando è che non riescono a fare la manutenzione del verde e nel verde rientra, non lo dimentichiamo, il cimitero che versa in uno stato di degrado mai visto prima!
Non riescono nemmeno a coprire il servizio con una cooperativa di tipo B pensa un po'!
Dimettetevi che fate meno danni!
 
 
#4 nojano70 2017-07-11 12:55
scusate ma durante la campagna elettorale i grillini non giravano a mettere piante e pulire le rotatorie??? e adesso??? la campagna è finita e le piante si possono togliere.........eh bè....mi sembra giusto!!!!
 
 
#3 eventi&guadagni 2017-07-11 08:48
William un solo appunto, la rotatoria prima dei grillini era curata...come tutto il paese!
Sul resto sicuramente la prossima rotatoria sarà realizzata in cemento armato nella speranza che non crolli!
 
 
#2 william 2017-07-10 23:49
Prima quella rotonda era in stato di totale abbandono (come tutto il resto del paese)!
Adesso, invece, certamente non è bella ma ha un aspetto curato (almeno per ora, perchè tanto le erbacce, prima o poi, ricresceranno tra i sassolini).
Andava riempita di piante colorate e ornamentali, come per dire "Benvenuti a Noicattaro".
Sembra una specie di "cenno di vita" dell'Amministrazione che ha onorato i cittadini, unendo i due grandi amori del nostro paese: l'uva e il cemento. Ed ecco i sassolini a forma di acini.

Confido che la prossima rotonda venga meglio!
 
 
#1 eventi&guadagni 2017-07-10 09:44
La rotatoria di via Torre a Mare è stata scempiata!
Laddove c'era erba ora c'è cemento e ghiaia....se questi sono gli interventi di due ingegneri (esperti a sentire Innamorato) siamo messi veramente male!
Prevedo la scomparsa di ogni angolo verde nel paese vista la incompetenza dell'attuale amministrazione che ad un anno di distanza si trincera dietro a presunti vecchi affidamenti delle aree verdi!
Ora mi chiedo la rotatoria chi l'ha scempiata in quel modo?
I vecchi assegnatari o gli attuali inquilini del comune?
Invito i consiglieri di opposizione a chiedere informazioni e ad avanzare risarcimento dei danno agli autori di questi ecomosgro ambientale, bel biglietto da visita per chi viene da Bari!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI