Mercoledì 18 Ottobre 2017
   
Text Size

I 5 Stelle a Rimini con il logo del Comune. Pignataro non ci sta

Noicattaro. Mimmo Pignataro front

 

Sembra che in una recente manifestazione di partito, nello specifico in occasione della partecipazione alla manifestazione nazionale di Rimini “Italia 5 Stelle”, i pentastellati nojani abbiano utilizzato allo scopo un manifesto riportante il logo del Comune rappresentato. Sulla possibile ambiguità della vicenda, abbiamo ascoltato il dott. Mimmo Pignataro, cittadino nojano, il quale aveva espresso le sue perplessità su Facebook.

Dando per buono che non si tratti di un fotomontaggio, quanto è grave l’episodio?

Mi auguro non si tratti di un fotomontaggio; la foto sembra sia reale. Se non si tratta di fotomontaggio, è qualcosa di gravissimo sotto l’aspetto del rispetto istituzionale, in quanto l’uso del logo comunale è consentito solo per scopi istituzionali, come del resto specificato nello Statuto Comunale, articolo 2, comma 5: “Sono vietati l’uso e la riproduzione dello stemma e del gonfalone per fini diversi da quelli istituzionali, salvo espressa autorizzazione della Giunta Municipale”. La predetta Giunta Municipale ha sì facoltà di autorizzare usi diversi, ma comunque rientranti nell’alveo dell’impegno istituzionale ovvero verso terzi. Non voglio adesso apparire pedante o pesante, ma voglio ricordare che gli amministratori, a tutti i livelli, siano essi amministratori o politici, non diventano con l’elezione proprietari di qualcosa, restando delegati a rappresentare i cittadini all’interno delle istituzioni. Il logo del Comune rappresentato non è mai stato usato per fini come questo da nessuna amministrazione precedente, né a Noicattaro né nel resto d’Italia. Il logo comunale appartiene all’ente comunale, alle istituzioni e, dunque, a tutti i cittadini, anche a quelli che, come me, non si sentono rappresentati da chi in questo momento amministra il paese. Poiché, come detto, non mi sento rappresentato dai 5 Stelle, non desidero assolutamente che il logo della mia comunità, del mio paese, sia apposto a fianco a quello del Movimento 5 Stelle.

È dunque stato rimescolato il pubblico con il privato…

Assolutamente sì. Si mischia pubblico e privato in quanto la manifestazione in oggetto non era di tipo istituzionale. Il sindaco del Comune di Noicattaro era lì come militante di un partito e non come sindaco di una comunità. Si mischia pubblico e privato e questo non va bene per il rispetto istituzionale, per il rispetto dei cittadini, per il rispetto di chi lo ha delegato a essere rappresentato e di chi non l’ha fatto. Voglio ricordare che, seppur al ballottaggio il sindaco ha preso oltre il 50% dei voti, legittimamente e complimenti a lui, si tratta pur sempre di circa 7.000 e rotti voti su 18.000 elettori, quindi c’è oltre un 50% di nojani che per tante ragioni, o perché non si sentiva rappresentato o perché ha perso fiducia nelle istituzioni e quant’altro, non è andato a votare o, quantomeno, non ha votato 5 Stelle.

Cosa ne pensa, in conclusione?

La Giunta Comunale o l’eletto non possono disporre a piacimento del logo comunale, ricordando soprattutto il rispetto della funzione del logo, da usarsi solo in ambiti istituzionali. Voglio sperare che sia stato fatto un errore di impeto, di “inesperienza”, non calcolando quanto previso dallo Statuto e dai regolamenti. Errore che spero che non si ripeta mai più, anche perché in tal caso il logo del Comune diventerebbe di proprietà dell’amministratore di turno con perdita di valore del “brand” della nostra comunità.


[da La Voce del Paese del 30 Settembre]

Noicattaro. Foto Rimini intero

Commenti 

 
#32 Fumo di Londra 2017-10-11 17:07
Naturalmente il commento è indirizzato a robabuona.
 
 
#31 Fumo di Londra 2017-10-11 14:59
Se è bastata la parola Fumo a sollecitare i tuoi bassi istinti, ne devo x forza dedurre che, tra noi due, il vero, unico drogato sei tu.Drogato dalla tua pervicace ignoranza,incapace di confronto e così poco accessoriato di materia grigia da pensare che l'offesa sia l'arma migliore x colpire l'avversario. Penoso " bamboccio!"
 
 
#30 Psichiatra 2017-10-11 03:52
Il problema non è chi denuncia ma il fatto denunciato!
I vari troll evidentemente grillini hanno avuto la abilità di spostare l’oggetto della discussione da un presunto uso improprio dello stemma comunale ad altri argomenti che non interessano!
Il dott. Pignataro, Mimmo (per gli amici), ha fatto notare un uso probabilmente non legittimo dello stemma comunale e il silenzio dei vari troll grillini oltre che del grillino Innamorato confermano che probabilmente ha ragione!
Chi tace acconsente.
Il resto è aria fritta, come l’operato di questa amministrazione.
Invito i consiglieri comunali, o i giornalisti della redazione, a verificare se le caldaie installate preso le utenze differenziate (nuove case per i non addetti ai lavori) non ancora assegnate siano conformi alla direttiva comunitaria EcoDesign che prevede la non installabilità di caldaie a tenuta stagna se di produzione post 26/9/2015!
Buon lavoro
 
 
#29 robabuona 2017-10-10 23:05
Fumo di Londra cambia spacciatore
 
 
#28 Fumo di Londra 2017-10-10 19:31
X DinoCitta'
leggere quello che scrive è avvilente e denota scarsa conoscenza di quello che accade nel resto del mondo. Chi le garantisce che la giovinezza sia garanzia di buon governo e di freschezza di progetti e di idee? Già in questa sua "talebanita'"si ravvisa una senescenza precox che dimostra che lei è già un "giovane vecchio" chiuso a riccio nelle sue evidenti, molteplici limitatezze (e per pietà, non le elenco quali). Vorrei all"uopo consigliarle di leggersi le biografie di alcuni Grandi Vecchi alla guida di Paesi che hanno letteralmente ribaltato le drammatiche condizioni di vita dei propri concittadini. Qualche nome a caso: Pepe Mujca ex presidente Uruguay,82 anni, Evo Morales presidente Bolivia,57 anni,Aung San Suu Kyi settanduenne Consigliere di Stato della Birmania. E per non andare tanto lontano il nostro indimenticabile "giovane" presidente Sandro Pertini.
Un'ultima domanda:con questa visione selettiva della Partecipazione politica a quando le liste di proscrizione e le canwre a gas?
 
 
#27 cittadino 2017-10-09 20:02
siete una scatola vuota voi che dite di essere giovani, ho qualche anno meno di voi eppure mi da l'impressione di vedere in voi il nulla.
 
 
#26 Mimmo Pignataro 2017-10-09 18:16
Ok Signor DinoCitta, ha fugato ogni dubbio, credevo ci facesse ed invece.....
 
 
#25 CittaDino 2017-10-09 16:08
.Pignataro io non la conosco affatto, so solo che in questo articolo lei va controcorrente all unica corrente politica composta da menti giovani cosi come lo è il vertice candidato premier, di conseguenza eper logica lei appartiene a una corrente politica passata i cui leader hanno più o meno passato gli 80 (non in fin di vita come ha inteso)
E che politica potrebbero attuare?
Passo e chiudo
 
 
#24 enzo 2017-10-09 12:58
Sig. Reho....il sig. Sindaco qui non lo batte il colpo. provi a scrivere qualcosa su fb...vedrà come le risponderà...lui o tutti i paladini della giustizia che tiene intorno!! dopo un secondo che hai scritto....ricevi già la risposta di qualcuno....
 
 
#23 Mimmo Pignataro 2017-10-09 11:11
Sig. DinoCitta, lei oltre ad essere uno che si vergogna di se stesso è anche arrogante e presuntuoso.
Dice che non so leggere? Può essere il concetto didi fondo non cambia, sempre un anonimo resta...parla di democrazia, orbene, per il concetto di democrazia rispondo, oppure vale solo per Lei la democrazia?
Infine e non per ultimo, la mia risposta non era volta ad impedirle didi scrivere, semmai, a precisare le innumerevoli inesattezze enunciate.
Lei si arroga delil diritto di sapere le mie intenzioni e che allo stesso tempo sono il pupazzo di non so quale personaggio in fin di vita.
Mi sa che Ella vive in un mondo visto al contrario come il suo nik appunto.
Chi si appella al rispetto della democrazia deve essere il primo a rispettarla, Lei è libero didi esprimere la sua opinione, ma si ricordi che parla da anonimo di una persona reale.
 
 
#22 DinoCitta 2017-10-08 22:21
Sig.Pignataro poteva anche evitare di risponere, se sa leggere il mio nome è più che una firma, forse non è arrivato a capire che doveva leggerlo al contrario, non si attacchi ai nomi, si attacchi ai concetti, e se la prenda con la redazione se ha pubblicato democraticamente una opinione.
buona vita a Lei
CittaDino
 
 
#21 C. Colombo 2017-10-07 21:12
Alfredo Innamorato, e lei come si permette di mettere in dubbio mia identità?
Io mi chiamo C.Cristoforo e C. sta per Carlo! Patetico!
????????
 
 
#20 AAA 2017-10-07 20:39
di tutti questi attuali nuovi personaggi al vertice non conosco nessuno e manco mi conoscono. Vedo con tristezza che abbiamo toccato terra, addirittura insinuano che si ha ancora poco da vivere,perchè anziani, sappiate che solcate e vivete in strutture che prima di voi qualcuno ha saputo fare,non voi certamente, parlo in generale,un cittadino qualsiasi.
 
 
#19 Alfredo Innamorato 2017-10-07 19:39
Scusi sig. C.Colombo perché mette in dubbio la mia identità? Io non mi nascondo come lei dietro pseudonimi. Lei non è né patetico e nè ipocrita. Lei è senza .....
 
 
#18 Mimmo Pignataro 2017-10-07 15:47
Sig. DinoCitta, rispetto le sue opinioni anche se sbagliate e le spiego perché sono sbagliate: io non ho intenzione di tornare in campo, semmai il contrario, ho solo espresso una mia opinione in merito all'uso dello stemma Comunale rifacendomi allo statuto e ai regolamenti, é sbagliato fare questo? Mi é vietato dire la mia perché sono un ex consigliere?
Non capisco da dove le nasce la convinzione che il sottoscritto voglia tornare in campo, evidentemente Lei ha notizie migliori di me su quello che sarà il mio prossimo futuro.
In un commento mi ha definito ridicolo perché a suo dire starei cercando di rientrare facendo il pupazzo di chi ha poco da vivere oltre che da dire: a cosa e a chi si riferisce?
Come può permettersi di dare giudizi sulla mia persona se non ha nemmeno il coraggio di firmarsi? Forse si vergogna di se stesso? Se così non é, prima di fare la morale agli altri, faccia pace con se stesso, lasci la codardia a casa e si firmi, sicuramente lei é una brava persona, onesta, capace e di tutto di più, purtroppo finché non si firmerà sarà uno dei tanti leoni da tastiera senza autostima capace solo di parlare male degli altri.
Buona vita DinoCitta
 
 
#17 web 2017-10-07 14:28
daccordo con tutti e con nessuno critiche al p.d. ma anche a voi, chi entra e chi esce, mi chiedo da apolitico e apartitico,qualsiasi ragionamento vogliate fare voi che siete amministratori di turno,ma c'è qualcosa di concreto per il paese possiate raccontare oltre alla normale amministrazione???.
 
 
#16 C. Colombo 2017-10-07 14:08
Alfredo Innamorato, se ti chiami veramente così, il mio nome è Cristoforo!
Patetico ed ipocrita!
:lol: :lol:
 
 
#15 Vittorio Reho 2017-10-07 12:34
Sindaco Raimondo Innamorato, se ci sei, batti un colpo.
Vediamo cosa accade se viene utilizzato il SIMBOLO del M5S senza che nel paese sia stato eletto un suo rappresentante: arriva la lettera di un certo avvocato che minaccia una querela per l'uso impoprio, ricordando anche che può parlare soltanto a titolo personale e non a nome del partito M5S.
Infatti, l'attuale sindaco di Noicattaro e tutti gli attivisti), quando facevano parte dell'associazione movimento 5 stelle di Noicattaro, non hanno mai utilizzato il SIMBOLO M5S per rappresentarlo pubblicamente, attenendosi alle regole fissate dal partito M5S.
Un'allegra combriccola di nojani, non "portavoce" del M5S, poteva presentarsi alla festa M5S di Rimini con dei manifesti con su scritto "NOICATTARO M5S"? NO!
Un cittadino, diventato il sindaco di TUTTI i nojani, può presentarsi ad una festa di partito, il suo, sbandierando un manifesto con lo STEMMA del Comune? Aspetto la risposta del sindaco.
Sindaco Raimondo Innamorato, se ci sei, batti un colpo.
 
 
#14 Alfredo Innamorato 2017-10-07 10:48
Dino,io non difendo nessuno. Io mi limito solo a scrivere la realtà delle cose. Il dott. Pignataro Domenico quando era in politica (per quello che io so non ha alcuna intenzione di tornare in politica poiché ha altro da fare) è stato uno dei pochi ad essere sempre coerente senza mai vendersi a nessuno (le assicuro che le proposte non gli sono mancate) restando al suo posto facendo proposte concrete pur essendo sempre all'opposizione. Con questo voglio dirti che quando si è candidato a Sindaco coloro i quali oggi si ermegono a paladini della giustizia e anche parecchi consiglieri comunali votarono Per i soliti senza accettare il vero cambiamento e non quello che stiamo vedendo adesso con gente riciclata della politica. Comunque le ribadisco che il suddetto dott. Pignataro Domenico non tornerà in politica anche perché coloro i quali ci amministrano adesso non sono alla sua altezza e da lui avrebbero tanto da imparare in materia di regolamenti comunali e di atti.
 
 
#13 DIMISSIONI 2017-10-07 08:23
Voglio sapere perché non è stato rispettato neanche il regolamento in vigore delle manifestazioni. Assessore e delegato dovrebbero dimettersi
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI