Sabato 25 Novembre 2017
   
Text Size

Alloggi comunali, gli assegnatari incontrano il sindaco

Noicattaro. Protesta assegnatari alloggi front

 

Anni di attesa, scadenze annunciate qua e là e mai rispettate, l’inquietudine che cresce per alcuni cittadini che aspettano invano da molto, troppo tempo. È riassumibile pressoché in questo modo la vicenda degli alloggi comunali ad utenza differenziata di viale della Costituzione, che lo scorso Luglio abbiamo raccontato per l’ennesima volta fotografando lo sconforto dei nojani in attesa della casa che  spetta loro ma che proprio non vuole arrivare.

I tempi sembravano maturi per una consegna in tempi brevi, come ci era sembrato di capire dalla conclusione delle procedure confidataci dal sindaco Innamorato, che non si era però sbilanciato nel darci una data certa. Nel frattempo, però, di mesi ne sono passati altri due: la goccia ha fatto traboccare, ancora una volta, l’enorme vaso della pazienza degli assegnatari, alcuni dei quali hanno scelto di presentarsi in Comune per manifestare il proprio disagio lo scorso martedì 3 Ottobre.

L’assembramento ha richiamato l’attenzione del primo cittadino, che ha invitato i presenti a seguirlo nella sua stanza per gli opportuni chiarimenti. Ancora una volta gli assegnatari hanno espresso il loro disappunto per l’infinita attesa ed hanno quindi posto i loro quesiti a Raimondo Innamorato; in primis: a che punto è l’iter? Non doveva essere concluso? “Il procedimento a carico del Comune si è concluso - dichiara il sindaco - e proprio in queste ore vi verrà recapitato il contratto da firmare”. Ed effettivamente così è stato, e proprio tra ieri e avantieri gli aventi diritto hanno visitato le case assegnate per i sopralluoghi di rito assieme ai funzionari comunali.

Quindi è stato il momento per altri dubbi, come ad esempio l’area esterna non ancora completata: bisognerà attendere anche il completamento di quella per ricevere gli alloggi? Il sindaco promette di no, prendendosi inoltre in carico il problema dell’assenza di uno scivolo per disabili per l’accesso, un paradosso visto che alcuni degli assegnatari ne hanno evidentemente bisogno. Per i tempi di attesa ulteriori, ancora una volta Innamorato non da una data certa, ma chiude con una promessa: “Mi impegnerò in prima persona affinché la consegna avvenga nel più breve tempo possibile”. Sperando almeno, come diceva una delle presenti con un sorriso amaro, che almeno quest’anno si possa entrare in tempo per allestire l’albero di Natale.


[da La Voce del Paese del 7 Ottobre]

Noicattaro. Protesta assegnatari alloggi intero

Commenti 

 
#5 Psichiatra 2017-10-21 13:07
Non appena avrò finito di leggere le carte !
 
 
#4 la pacchia è finita 2017-10-20 20:53
allacci alla fogna, all'energia elettrica,al gas,all'acquedotto,dipendono dal comune,o da altri enti che hanno ritardato?il controllo dei periti mandati dalla regione,dipendono dal comune?informatevi prima di buttare veleno.psichiatra,se ha dei dubbi,può denunciare se vuole,cosa aspetta?
 
 
#3 Psichiatra 2017-10-19 05:40
Ma come una amministrazione grillini che in un anno e mezzo ha partorito, udite udite, niente poco di meno che il regolamento delle associazioni non riesce ad assegnare 24 alloggi?
Meno male che ci sono gli assessori tecnici e competenti scelti per curriculum :lol: :lol:
Messaggio per i consiglieri di opposizione: “ io darei una occhiata alle assegnazioni, soprattutto le ultime...
 
 
#2 Nojafallita 2017-10-14 12:56
È scandaloso che si faccia passare tanto tempo per consegnare i 24 appartamenti.
A Noicattaro non è cambiato nulla dopo il PD inconcludente abbiamo i 5 stelle altrettanto inconcludenti.
 
 
#1 Anna sforza 2017-10-13 14:38
Cercate di muovervi a pulire anche il verde perché noi che abitiamo al confine siamo stufi di vivere nella sporcizia per non parlare di animali non graditi
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI