Giovedì 14 Novembre 2019
   
Text Size

Taglio da 5 a 4 Settori: pronto il bando per un nuovo Dirigente

Noicattaro. Palazzo di Città front

 

Una riduzione del numero dei Settori dirigenziali per limitare lo spreco di soldi pubblici e l’indizione di un bando finalizzato all’assunzione di un dirigente a tempo determinato che si occuperà della gestione del nuovo III Settore: queste le novità da Palazzo di Città. Ma andiamo con ordine.

Lo scorso 26 Ottobre la Giunta Comunale si è riunita per affrontare i già citati temi e chiudere un cerchio che si era aperto lo scorso 27 Aprile quando, con la delibera di Giunta n. 44, era stata approvata la nuova macrostruttura organizzativa del Comune ed i segmenti di attività dei vari Settori e Servizi.

Prima di questa data, infatti, lo schema organizzativo comunale prevedeva la presenza di cinque Settori Dirigenziali, ognuno con un proprio responsabile. Dopo la seduta di Giunta, quindi, e la delibera n. 118 del 26 Ottobre, tutto questo è stato drasticamente modificato. I Settori, infatti, sono stati ridotti a quattro, con l’accorpamento dei vecchi III e IV Settore in un’unica grande macro-area (III Settore) che si occuperà della “Gestione e Pianificazione del Territorio” (LL. PP e Urbanistica).

L’idea di accorpare e rendere più fluida la macchina dirigenziale nasce, oltre che dalla volontà di ridurre drasticamente le spese a carico della cassa comunale, da due casi che hanno interessato la movimentazione del personale Dirigente. Dal 1° Novembre, infatti, le due posizioni di vertice degli ex Settori III e IV sono vacanti dopo che i due responsabili - ing. Natale Decaro e arch. Vincenzo Lasorella - hanno terminato il proprio mandato, l’uno per pensionamento e l’altro per nuovo comando presso la Regione Puglia.

Per questo motivo, quindi, oltre all’accorpamento si è resa necessaria l’indizione di un bando con cui si provvederà all’assunzione, a tempo determinato e pieno, di un nuovo Dirigente che si occuperà della gestione del nuovo Settore. Il bando, che prevede la stipula di un contratto di un anno, rinnovabile alla scadenza, comunque fino al rientro del Dirigente titolare e non oltre il mandato del sindaco, è presente sul sito web comunale e rivolto a chiunque fosse interessato.

Altra novità molto importante derivata da questa “rivoluzione settoriale” è l’attribuzione dei Servizi Cimiteriali al nuovo Settore “Gestione e Pianificazione del Territorio” e l’affidamento del Servizio Verde Pubblico (Manutenzione ordinaria) al nuovo IV Settore, denominato “Servizi alle Imprese e al Cittadino”.

“Un grande obiettivo raggiunto per noi - afferma il sindaco Raimondo Innamorato - che ci dà l’opportunità di snellire notevolmente la macchina burocratica comunale e di far risparmiare ai nostri cittadini una notevole parte di soldi pubblici”. Un intervento molto importante, quindi, che potrebbe aiutare notevolmente i cittadini, potendo beneficiare di una macchina burocratica ben più calibrata ed efficiente, quindi più reattiva rispetto alle esigenze dei privati grazie ad una più attenta distribuzione dei carichi di lavoro.

 

[da La Voce del Paese del 4 Novembre]

Commenti 

 
#2 psichiatra 2 2017-11-09 11:58
wuagliò fatti vedere da uno bravo
i dirigenti passano da 5 a 4. la matematica non è un'opinione
 
 
#1 Psichiatra 2017-11-06 14:11
Macchina più reattiva :lol: :lol:
Questi anziché togliere i Dirigenti fanno un bando per assumerne uno a tempo determinato!
Risparmio?
Per me soldi buttati al vento altri che risparmio!
Non c’è nessun risparmio!
Decaro va in pensione al posto del Dirigente Lasorella che è andato in Regione mettono uno a tempo determinato!
:lol:
Roba da sbellicarsi dalle risate ad ogni intervista
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI