Giovedì 14 Novembre 2019
   
Text Size

Gara-ponte sui rifiuti e Presepe in piazza, risponde Nunzio Latrofa

Noicattaro. Presepe in piazza 2017 front

 

In merito alla problematica “Ambiente e Igiene Urbana”, è notizia recente quella l’istituzione di una gara-ponte biennale, considerata l’attuale impossibilità di individuare un gestore unico per l’Ambito di Raccolta Ottimale Ba/7 in virtù dell’annullamento della specifica gara. Sulla questione abbiamo ascoltato l’assessore nonché vice sindaco avv. Nunzio Latrofa, al quale abbiamo inoltre rivolto alcune domande sul presepe di piazza Umberto I.

È notizia recente quella dell’istituzione di una gara-ponte in materia di ambiente e igiene urbana…

Sì, siamo “obbligati” dalla procedura. Come tutti sappiamo, essendo stata annullata la famosa procedura di gara dell’Aro, abbiamo avviato una gara-ponte proprio per iniziare la nuova gara che andrà ad individuare l’azienda che si aggiudicherà il servizio fino a che, naturalmente, non verrà riavviata la procedura o fino a che il Tar non si esprimerà in merito alle aziende che vi hanno fatto ricorso.

Un preciso articolo del regolamento in oggetto vieta l’istituzione di gare-ponte poiché foriere di corruzione…

Le gare-ponte sono foriere di corruzione nel momento in cui dovessero essere svolte senza osservare le procedure previste dal Codice degli Appalti. Dal momento che queste ultime saranno da noi esattamente osservate, il problema non si pone.

Parliamo del presepe in piazza; cosa è cambiato rispetto agli anni precedenti?

Così come l’anno scorso, anche quest’anno abbiamo confermato il presepe a costo zero. Negli anni scorsi veniva dato l’incarico a un professionista esterno, il quale provvedeva alla sua installazione in piazza con relativo dispendio economico. Non ne sono certo, ma pare che la spesa si aggirasse intorno ai 2-3.000 euro. Al contrario, noi abbiamo realizzato il tutto a costo zero.

Come è stato possibile?

Grazie all’impegno di alcuni amministratori che ci hanno messo le mani, oltre che in virtù dell’impegno di alcuni amici e attivisti. Ognuno ha offerto il proprio contributo: chi con il materiale, chi con il proprio lavoro, chi venendo semplicemente a darci una mano. L’albero in piazza Dossetti, pur essendo stato affittato a un certo costo, è comunque stato addobbato con i lavoretti eseguiti dai bambini. Anche questo è dunque frutto di un lavoro con la cittadinanza, in questo caso ad opera dei bambini che si sono prodigati nell’addobbarlo.

Un augurio alla cittadinanza per le imminenti festività…

Auguro a tutti un Santo Natale, una buona fine e un buon inizio d’anno nella speranza di ritrovarci tutti migliori.

 

[da La Voce del Paese del 16 Dicembre]

Noicattaro. Presepe in piazza 2017 intero

Commenti 

 
#4 Donald 2017-12-27 09:59
Vi lamentate della lattina per terra, delle auto parcheggiate in divieto di sosta...potremmo scrivere un libro sullo schifo e l'inciviltà che regnano sovrani. Il problema è sempre lo stesso: il cittadino medio se ne infischia delle regole e chi dovrebbe controllare è il grande assente. Un esempio: il mercoledì mattina si ritirano i rifiuti organici ma se sei "amico degli amici" ti ritirano anche un paio di quintali di rifiuti indifferenziati (plastica, cartone, ecc.) prodotti durante i tre giorni del Natale. Fatevi un esame di coscienza.
 
 
#3 mah 2017-12-27 08:26
a proposito del presepe il vice sindaco afferma, non si è neanche documentato, che le vecchie amministrazioni hanno forse speso 2 0 3000 euro, loro sono stati così bravi da aver fatto tutto gratis. Però non aggiunge che invece sono stati spesi inutilmente 5000 euro per far venire Mengacci a Noicattaro per partecipare ad una trasmissione inutile perchè si è tenuta in un orario che nessuno poteva vedere e solo per mettere in mostra tutto il parentado e gli amici grillini e soprattutto mistificando ricette tradizionali. Quei soldi li avrei volentieri spesi per far lavorare gente del territorio e non arricchire le casse di mediaset, peraltro risparmiando pure.
 
 
#2 chivoletelibero? 2017-12-22 23:02
C’erano parecchie auto parcheggiate in divieto in piazza mentre veniva allestito il presepe! Sono state elevate multe dai vigili! Sono state pagate le multe?
Inoltre circa la gara ponte, informate il vicesindaco che l’autorità nazionale anti corruzione (ANAC) non la pensa esattamente come lui!
La gara-ponte, vietata per legge, non si può fare sostiene l’ANAC!
Alla soluzione del problema, creata perché è stata annullata la gara Aro, deve provvedervi la Regione e il commissario ad acta’
Fa specie che parole come quelle dell’intervista provengano da chi dice di essere un avvocato...
Legalità please
 
 
#1 Lucrezio 2017-12-22 16:04
Bello il presepe. Sobrio,essenziale. Ancora più bello quello nella chiesa dell' Immacolata. Ci sono stato ieri sera. In piazza poche persone, forse per il gran freddo. Nelle vicinanze del monumento ai caduti, vedo per terra, una lattina vuota di una bevanda. Ma guarda che persona incivile penso. Poi con lo sguardo faccio il giro dell' intera piazza e con grande stupore, mi accorgo che non c'è uno, dico uno di quegli oggetti sconosciuti che si chiamano cestini protagonisti. La classica cartina di pepe (cestini) che rovina la minestra (la piazza rimessa a nuovo).
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI