Martedì 19 Novembre 2019
   
Text Size

Ciavarella: “L’aumento della T.A.R.I. è una beffa”

Noicattaro. ciavarella front

Per motivi di spazio, negli articoli pubblicati da questa testata sul Consiglio comunale dello scorso 28 Marzo, non si è dato adeguato risalto agli interventi di alcuni relazionanti. Il presente pezzo ha lo scopo di evidenziare le disquisizioni del consigliere di minoranza Giuseppe Ciavarella durante Consiglio in oggetto, rimandando alla diretta streaming per eventuali repliche o smentite.

Alla data su riportata, quando non si sapeva ancora dell’ottenuto finanziamento di 3 milioni e 750 mila euro ottenuto dalla cordata Noicattaro – Cellamare circa il bando di Rigenerazione Urbana Sostenibile, il consigliere Ciavarella, nei preliminari, sostiene di aver accolto con soddisfazione le dichiarazioni dell’assessore regionale Alfonso Pisicchio, il quale, in sintonia con l’Assessore al Bilancio e il Presidente della Commissione dello stesso, conferma l’impegno per il reperimento di ulteriori risorse finalizzate a far scorrere la graduatoria finale. Questo prima della variazione di bilancio regionale, quando i progetti ammessi a finanziamento erano solo 25, con Noicattaro classificatasi 32sima.

Circa l’OdG 2, Imposta Municipale Propria (IMU) - determinazione aliquote e detrazioni anno 2018, lo stesso consigliere si mostra costernato per le aliquote di IMU, TASI e addizionale IRPEF, rimaste invariate. “Evidentemente, - lamenta -, l’indirizzo della presente amministrazione non prevede l’abbassamento delle tasse, anche a seguito di economie diverse e di risorse derivanti dal pensionamento di due dirigenti, dalla progressiva riduzione dell’indebitamento in virtù dell’estinzione di mutui pregressi, nonché dal trasferimento di maggiori risorse”. Secondo il relazionante, piuttosto che prevedere prossime assunzioni, con parte delle risorse di cui sopra si sarebbero potute agevolare le fasce più deboli della popolazione.

Sull’ Odg4, approvazione del Piano Finanziario e determinazione Tariffe TARI per l’anno 2018, Ciavarella disquisisce sulla presunta riduzione della “giornaliera” per i mercatali. “Non è così, - afferma -, di fatto c’è stato il 50% di aumento: il bollettino che arriverà agli operatori mercatali sarà calcolato sulla base della giornaliera”. A riprova dell’affermazione, il consigliere illustra un esempio pratico: “Se la tassa è di 100 €, occorrerà dividere la somma per 365 e poi moltiplicarla per 52, vale a dire per il numero dei mercati per anno”. L’intervenuto presenta dunque dati alla mano, dimostrandosi tuttavia disponibile al confronto.

Successivamente, il medesimo relazionante disserta sull’incremento del 6% della TARI. “L’aumento non era dovuto, - recrimina -, l’aumento dei costi (Istat, discarica) è stato bloccato dalla regione Puglia: che fine ha fatto l’avanzo finanziario di 411.924 euro?” E ancora: “Da conti fatti, risulta che stiamo restituendo ai cittadini appena 122.200 €: una beffa, considerato che gli stessi diventati virtuosi imparando a ben differenziare”.

Il consigliere riferisce poi: “La Esper s.r.l. dovrebbe progettare la gara ponte con un importo iniziale pari a 13.000 euro; se il TAR dovesse accogliere il ricorso della ditta aggiudicataria riconfermandola, a cosa sarà servito spendere questi soldi?”

E in chiusura: “Come mai la Tecnoservice rifiuta la proroga sindacale seguita da una determina dirigenziale che la obbliga a proseguire il servizio fino al 30 giugno agli stessi patti e condizioni? – Chiede. – Non vorrei che a fine servizio ci fossero spiacevoli sorprese: se esiste un contratto, rendiamolo pubblico”.

Circa l’OdG 8, approvazione del programma triennale 2018-2020 ed elenco annuale delle opere pubbliche nel triennio considerato, Ciavarella si sofferma sulle opere pubbliche poste all’attenzione. “Solo due su cinque sono provviste di progetto, - informa -, come è possibile prevedere nuove opere se non si riescono ancora a concludere quelle già avviate, quali riqualificazione del Parco comunale o dei plessi scolastici De Gasperi e Caldarazzo?” Lamenta. “Come mai non si riescono ad attivare alcune opere quali l’asilo nido ludico? Da dove provengono le risorse per intervenire sui plessi scolastici?”

In merito all’Odg 9, approvazione nota di aggiornamento al documento unico di programmazione (DUP) e del bilancio di previsione nel triennio 2018/2020, il richiedente parola indugia su alcune voci di spesa e, in particolare, sulle missioni. Nello specifico, il consigliere lamenta l’assenza di risorse e di programmazione per alcune di queste (Politiche per il lavoro e la formazione professionale; Turismo; Ordine pubblico e Sicurezza, salvo quelle risorse destinate alla gestione dell’Ufficio di Polizia locale); la presenza di piccoli interventi con iniziative derivanti dal Piano di Zona e nessun intervento strutturale (Politiche sociali e famiglie), la scarsa attenzione posta alla Tutela della Salute (a suo dire Noicattaro necessita di bel altro a prescindere da un canile), ponendo infine l’attenzione sui 105.000 € per la missione Sviluppo Economico e Competitività: “Mi auguro che tali fondi non servano per iniziative spicciole”. Auspica.

Infine, circa l’Odg 11, istituzione della fiera Madonna del Carmine e individuazione delle categorie merceologiche di vendita, il consigliere Ciavarella esterna i propri dubbi circa l’attribuzione dei posteggi operatori, chiedendo se per gli stessi sarà rispettata l’anzianità.

Il presente articolo non ha inteso far primeggiare il consigliere Ciavarella su tutti, ma, come riferito in apertura, ha avuto il solo scopo di dar voce a chi non ha trovato precedente spazio per i motivi su esposti.

[da La Voce del Paese del 14 Aprile]

Noicattaro. ciavarella intero

Commenti 

 
#2 Tasseacinquestelle 2018-04-19 21:42
Lionel se non te ne fossi accorto si parla di aumento di tasse!
Beato te se non ha senso; vuol dire che stai bene...
 
 
#1 Lionel 2018-04-17 13:38
Ma che senso ha questo articolo? Sterile elenco degli interventi sui punti di un consiglio vecchio di un mese.....un cittadino lo mandate in confusione.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI