Venerdì 04 Dicembre 2020
   
Text Size

Sanzioni senza verbale cartaceo, è subito polemica

Noicattaro. multe front

Come precedentemente pubblicato su questa stessa testata, nell’incontro con i cittadini tenutosi lo scorso 20 Aprile in piazza Umberto I, il sindaco Raimondo Innamorato informa che, a breve, il comando di polizia locale sarà digitalizzato e informatizzato. Motivi di spazio ci hanno tuttavia impedito di approfondire la questione suddetta, esplicitata viceversa nelle righe seguenti sugli strascichi della polemica infuriante sui social a proposito delle sanzioni per le infrazioni stradali, non corredate dal preavviso di accertamento sull’auto.

“A differenza dei nostri predecessori, - esordisce Innamorato sull’esigenza di cui sopra -, questa amministrazione, e il sottoscritto in primis come assessore alla Polizia locale, ha dato alla stessa degli obiettivi strategici di mandato”. Come riferito in apertura, il comando della locale polizia sarà a breve dotato di palmari e di street control, vale a dire di una piccola telecamera posizionata sulla macchina di pattuglia, la quale andrà in perlustrazione allo scopo di accertare le varie infrazioni commesse (auto in sosta sui marciapiedi, sui passi carrabili e via discorrendo). “Stiamo valutando costi e offerte”. Informa il Sindaco. Sebbene molti cittadini potrebbero sentirsi vessati da un tale atteggiamento della polizia locale, il relazionante chiarisce che la stessa opera seguendo le direttive dell’amministrazione comunale. Come lo stesso prosegue, si sta passando da un regime piuttosto sedentario (e questo perché è la politica che impartisce le varie direttive), ad uno che intende far rispettare le regole. “Gli agenti di polizia locale operano in virtù di specifiche direttive impartite dall’amministrazione, - rimarca Innamorato -, come sindaco e assessore avrei potuto sorvolare su talune situazioni, ma non l’ho fatto anche a costo di essere impopolare o flagellato da una sfilza di contumelie da parte di qualcuno”.

Nelle parole del primo cittadino, la linea adottata sarà abbastanza dura poiché rispecchia quanto chiesto dalla popolazione, vale a dire portare la civiltà nel paese associata al rispetto delle regole. “Sebbene qualcuno paghi in più di una occasione, fino a 5, 6 o 7 volte, - puntualizza il relazionante -, a me questo dispiace poiché non voglio essere il Sindaco delle multe, ma quello che trasmette un valore alla cittadinanza, perso nella notte dei tempi”. Fondamentale dunque il rispetto delle regole, necessario alla comunità per vivere bene assieme. In base a quanto successivamente affermato dallo stesso Innamorato, sebbene sia possibile ricevere una multa a causa della sosta di un’auto in doppia fila per soli cinque minuti, va ricordato che, magari, proprio in quei cinque minuti, un’ambulanza preposta a trasportare un ferito grave all’ospedale, si vede costretta a salire sul marciapiede poiché impedita nel transito. “Questo vi sembra normale? – Chiede l’intervenuto -. Vi sembra normale che una famiglia non possa usufruire del passo carrabile per trasportare con urgenza un suo componente presso un presidio sanitario?”

Ulteriore punto dolente su cui si sofferma il primo cittadino – e da qui la polemica sui social -, è quello, in caso di multe, del mancato preavviso di accertamento sul parabrezza dell’auto. “Sbaglia chi ritiene questa pratica illegittima o illegale, - chiarisce l’avente parola -, gli ex amministratori, che dovrebbero conoscere la legge, sbagliano a fomentare i cittadini in tal senso”.

Come puntualizzato dallo stesso Sindaco, in effetti, il preavviso di accertamento – il cosiddetto foglio rosa -, è un mero atto di cortesia, possibile solo se l’agente di polizia locale non è comandato a svolgere altri servizi, come ad esempio quello di presenziare ad un incidente. Piuttosto difficile, in tali circostanze, fermarsi a compilare il foglio; ciononostante, si prende la targa e si emette la sanzione, purtroppo gravata dalle rispettive spese di notifica. “Questo lo prevede la legge, - chiarisce il relazionante, non lo afferma Innamorato o il comandante Pignataro”.

La beffa, continua il primo cittadino, è che l’agente di polizia rischia l’aggressione nel momento in cui compila il verbale. “Questo è già successo durante la processione delle 40 ore alla presenza di don Vito e di tante altre persone -, rende noto il Sindaco -, un agente che in quel momento stava esercitando il proprio dovere, è stato aggredito e ha avuto 15 giorni di prognosi”.

Secondo il primo cittadino, dunque, è bene che, forse, questo atto di cortesia non venga concesso. “Questa amministrazione intende far rispettare le regole a partire da noi per primi”. Chiude Innamorato. “Se non possiamo appore il preavviso non lo facciamo; una sanzione non può essere contestata per questo motivo e questo lo direbbe un qualsiasi avvocato”.

[da La Voce del Paese del 12 Maggio]

Noicattaro. multe intero

Commenti 

 
#23 Correggi 2018-06-07 15:32
Ing. Santamaria la legge 156/2016 che lei ha citato nell'ultimo consiglio comunale riguarda "Disposizioni correttive ed integrative al decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42, in relazione ai beni culturali".
La legge giusta è la 152/2006 ovvero Legge quadro sull'Ambiente.
Dovrebbe studiare di più…...
 
 
#22 zero+ 2018-06-05 08:44
M Innamorato dobbiamo ringraziare te e la tua coalizione di destra che pur di vedere il PD all'opposizione dato indicazione di voto per il M5S.
Credo che i politicanti come te debbano farsi da parte e non presentarsi più alle prossime elezioni perché fate solo danni alla nostra città.
Peppino Sozio lo aveva capito bene.
 
 
#21 superstufo 2018-05-29 15:38
x nico le leggi ci sono,i controlli in questo paese sono zero,ma qualcuno vede mai i vigili in giro x il paese ????? :zzz
 
 
#20 nico 2018-05-26 20:19
Rispondo ai miei interlocutori, non sono un politico, non ho campagne, e per rispetto per l'ambiente ho un veicolo nuovo a metano. quanto infastidisce e rende odiosa la situazione è quella da ritrovarmi avanti casa mia il giallore e la puzza delle urine dei cani, e gli escrementi, rispondetemi cosa posso fare?.
 
 
#19 Grazie 2018-05-26 15:37
Siete pregati di fare i controlli anche nelle zone popolari dove spesso si vedono buste messe li e nessuno sa di chi sono e di verificare se pagano le cartelle della TARI. Linea dura per tutti senza guardare in faccia nessuno.
 
 
#18 Donald 2018-05-25 08:28
Vorrei chiedere a Nico: ma secondo Lei il cittadino noiano teme e rispetta un'ordinanza del Sindaco?
 
 
#17 osservatore 2018-05-24 17:25
Nico, non so se cammini anche con le mani....mi sa che tu stai proprio inquinato di sostanze chimiche; pensa a quanti malati conta questo paese e l'età media dei deceduti leggendo i manifesti dei morti e confrontandoli con quelli dei paesi limitrofi.
Tutto ciò non di certo per colpa di escrementi o urine del mio cane, bensì di agenti chimici provenienti dalla tua auto, dal tuo trattore, dal tuo motorino, dal tuo pesticida, dal ripetitore per dare segnale al tuo cellulare, e tanto tanto altro... perché non chiedi alla tua giunta di mettere dei misuratori di questi agenti??? anziché telecamerine? Per mettere a posto questo paese, bisogna mettere a posto la sua salute, e non i cittadini, ma il fatto che manchi un Partito Ambientale dice molto sul futuro di questo paese
 
 
#16 MiVergognodiVoi 2018-05-24 09:37
Per chi no lo sapesse, le telecamere sono state piazzate anche nel Comune, in modo che il cittadino possa monitorare l'operato della Giunta 24h/24h ed eventualmente richiedere rimborsi tasse comunali in caso venga colto qualcuno a non far nulla, giocare, fare selfie, corteggiare o peggio ancora deridere qualche povero cittadino che ha chiesto un minimo aiuto....
 
 
#15 nico 2018-05-23 17:02
Camminando a piedi per le strade del paese, lo scenario che si evidenzia sono gli escrementi dei cani e le urine, quello che i cittadini debbano fare, e di stare attenti a dove si mettono i piedi. Questo comporta pericolosa situazione perchè calpestando tali eiezioni portiamo in casa sotto le proprie scarpe qualsiasi tipo di contaminazione. Su questa situazione l'amministrazione comunale nelle proprie facoltà, dovrebbe emettere una pesante quanto significativa ordinanza, per debellare questa nuova moda di sporcare il paese.
 
 
#14 Donald 2018-05-23 07:27
Per elettore deluso: lo schifo in cui viviamo dipende dall'elevato grado di inciviltà del cittadino noiano medio. Quindi ben vengano fior fiore di sanzioni da parte degli organi preposti. Mazza e panelli fanno i figli belli!!!!!
 
 
#13 Donald 2018-05-22 12:54
In ogni caso, vista la sempre crescente maleducazione stradale degli automobilisti noiani, mi sorge il dubbio sull'effettiva attività sanzionatoria della polizia municipale. Via Roma, piazza Umberto, via Carmine, via Perotti, solo per citarne alcune, avrebbero bisogno di una presenza più assidua di vigili, per non parlare del 90% dei noiani "incapace" di guidare senza telefonino, incapace di evitare il clacson senza motivo.
 
 
#12 Elettore deluso 2018-05-19 16:04
Sindaco Innamorato, concordo che le regole vanno rispettate.
La sua amministrazione deve dare l'esempio se pretende che i cittadini facciano altrettanto.
Cosa mi dice del verde pubblico che fa schifo.
Cosa mi dice di tutti gli amanti dei cani che lasciano sui marciapiedi gli escrementi.Anche in questo caso ci sarebbero delle regole da rispettare.
Lei si è un sindaco che dà l'esempio.
Si dovrebbe automultare x lo schifo in cui ci fa vivere.
 
 
#11 nojano77 2018-05-19 12:51
con i vigili che ci ritroviamo....che mettono semafori,dove non ci sono,in via crocecchia per esempio.....state proprio freschi!!!
 
 
#10 nojano2 2018-05-19 11:45
Le battaglie si fanno non solo per educare le persone oneste ma anche per educare quelle disoneste.
Se anche per sbaglio si attuano due pesi e due misure per la legge tutto ciò non va bene……
 
 
#9 #cittadino 2018-05-19 11:37
Assolutamente favorevole alla linea dura, ma tutti indistintamente devono essere sanzionati in caso di trasgressione, senza avere due pesi e due misure in virtù del rapporto che si ha con il trasgressore!
 
 
#8 nojano2 2018-05-19 11:14
Liberiamo Noicattaro dai pentastellati che nulla di meglio stanno facendo per la nostra città se non solo vessando i cittadini e facendo incontri dove solo loro sono presenti. Se la cantano e se la suonano da soli.
 
 
#7 nojano2 2018-05-19 11:07
Mi chiedo se vengono regolarmente multati gli ambulanti che quotidianamente sostano sulle strisce blu o addirittura su quelle dei disabili.
Spero che lo si faccia perché qualcuno potrebbe risentirsene ed interessare la Procura.
 
 
#6 Limone 2018-05-19 08:41
Preoccupatevi anche dei parcheggi non è possibile che uno rientra dal lavoro sto parlando di via carmine sta diventando per noi residenti un odissea e in più prendiamo anche le multe perché ci sono questi circoli tutti su via carmine che chi e socio vengono con le auto e si piantano li fino alla sera tardi sindaco servono a noi residenti più possibilità di parcheggiare tranquillamente nelle vicinanze delle proprie case ... e poi anche per chi ha bambini piccoli le parlo in primis Che all’una di notte mio figlio con 41 di febbre mio marito e dovuto correre a prendere la macchina distante da casa per correre in ospedale non è possibile questa cosa risolvete il problema dei parcheggi
 
 
#5 M innamorato 2018-05-19 06:03
Ottimo intervento. Piena solidarietà ai vigili e a tutti coloro che lavorano per inculcare il rispetto delle regole abituando i cittadini a comportamenti civili e rispettosi nei confronti del prossimo. Complimenti all'amministrazione che supporta questo buon fine. Solo un appunto farei se mi è consentito. Inviterei chi comanda a far si di ridurre al minimo è solo quando proprio non è possibile multare senza apporre la violazione sul mezzo. Le multe vanno fatte , vanno fatte a tutti, vanno fatte a tutte le ore e vanno fatte a tutti i trasgressori. È vero che è possibile fare la multa e notificarla per posta in seguito, ma far gravare la stessa ai cittadini per circa 18 euro non favorisce il buon fine che questa amministrazione si pone. Ottimo lavoro ma date ai vigili indicazione di apporre la multa al momento tranne proprio nei casi impossibili. Buon lavoro sindaco e mi auguro che gli stessi esempi vengano dati per abusi edilizi o strade chiuse abusivamente o vendita di frutta sui marciapiedi o occupazioni spazi pubblici abusive. Grazie sindaco e buon lavoro.
 
 
#4 web 2018-05-18 21:03
La realtà dei fatti, è che tutto questo comporta un vero e proprio business, ancora una volta a scapito del popolo. Non si dica che i cittadini sono tutti maleducati, ma è una moderna strategia per rosicare soldi da tutti i fronti, decisioni politiche che siano o no. Il fatto del passaggio dell'ambulanza, è anch'esso un pretesto della macchina in sosta è una fesseria, io vi dimostro come è difficile uscire da via Cesare Battisti con un ambulanza imboccando via Oberdan con quei pali esistenti detti dissuasori è questo che dovete dire, figuriamoci con un camion dei pompieri. Caro Sindaco, per il fatto degli strumenti elettronici, un amministratore si può opporre a questa pratica e lasciare lo stato delle cose così come sono state sempre.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI