Martedì 18 Giugno 2019
   
Text Size

Riqualificazione scuole: arriva l’ok della Giunta

Noicattaro. scuola front

Lo scorso 28 Giugno la Giunta comunale ha approvato per mezzo di delibere gli studi di fattibilità tecnici ed economici per la riqualificazione dei plessi scolastici presenti sul territorio di Noicattaro. In particolare, la Giunta ha approvato con delibera n.91 lo studio per la realizzazione di una palestra a servizio dell’I.C. Pascoli-Parchitello; con delibera n.92 gli interventi di riqualificazione sismica della scuola materna Sabin; con delibera n.93 gli interventi di messa a norma e la riqualificazione del patrimonio edilizio dell’I.C. Pende.

Si tratta di interventi che erano stati annunciati con l’aggiornamento del D.U.P. 2018/2020 durante il Consiglio Comunale dello scorso 28 marzo poiché inseriti nel piano delle opere pubbliche per il 2018. A questo dato è necessario aggiungere un tassello: è notizia dello scorso aprile che la Regione Puglia ha pubblicato un avviso riguardante il “Piano regionale triennale di edilizia scolastica 2018/2020”, finalizzato al finanziamento “di interventi straordinari di ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento sismico, efficientamento energetico di immobili di proprietà pubblica adibiti all'istruzione scolastica statale, nonché la costruzione di nuovi edifici scolastici pubblici e la realizzazione di palestre scolastiche nelle scuole o di interventi volti al miglioramento delle palestre scolastiche esistenti”. Lo Stato potrà finanziare opere per 1,3 miliardi di euro, da ripartire su base regionale e le risorse assegnate alla Regione Puglia sono state stimate tra i 90 e i 100 milioni di euro. In merito alla ripartizione delle risorse previste dal piano regionale, per i comuni con un numero di edifici scolastici inferiore o pari a 15 sarà finanziata una sola attività progettuale.

Il Comune di Noicattaro ha, perciò, candidato le proposte progettuali riguardanti gli edifici scolastici al fine di ottenere i finanziamenti in base alle tipologie di interventi programmati e rientranti nelle categorie indicate dall’avviso pubblico. Laddove il finanziamento di un progetto dovesse essere approvato, i costi degli interventi non andranno a gravare sulle casse comunali poiché non sono stati previsti cofinanziamenti comunali e le somme che andranno a finanziare gli interventi saranno di esclusiva provenienza regionale.

Nello specifico, per quanto concerne la Pascoli-Parchitello il Comune ha richiesto un finanziamento regionale per un totale di € 1.296.757,87, di cui € 927.000 preventivati per i lavori di realizzazione della palestra e € 369.757,87 a disposizione dell’amministrazione per imprevisti sui lavori, spese tecnico-amministrative, spese per commissioni giudicatrici, IVA sui lavori e sulle competenze tecniche, lavori in economia previsti in progetto ed esclusi dall'appalto. Per la scuola materna “Sabin”, il Comune ha richiesto un finanziamento alla Regione per € 1.433.785,72, di cui € 983.140,10 preventivati per i lavori di efficientamento energetico e riqualificazione sismica e € 450.645,62 a disposizione dell’amministrazione. Infine, per la Pende, il Comune ha richiesto un finanziamento per € 1.500.000,00, di cui € 987.826,61 preventivati per i lavori di messa a norma e riqualificazione del patrimonio edilizio e € 512.173,39 a disposizione dell’amministrazione.

L’approvazione della Giunta degli studi di fattibilità tecnici ed economici è stato un atto necessario e fondamentale per la partecipazione dei progetti all’avviso pubblico per la formazione del Piano Regionale Triennale di Edilizia Scolastica 2018/2020 e dei relativi piani annuali.

[da La Voce del Paese del 14 Luglio]

Noicattaro. scuola intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI