Mercoledì 17 Luglio 2019
   
Text Size

Teli in plastica, ritiro gratuito fino al 31 Dicembre

Noicattaro. teli front

Quello del ritiro dei teli è sempre stato un annoso problema per gli agricoltori nojani, problema che è stato riproposto a gran voce anche durante la recente manifestazione dei “Gilet arancioni”, svoltasi a Bari lo scorso 7 Gennaio.

A causa delle tariffe di smaltimento sempre più basse, infatti, le operazioni sono sempre più onerose per i piccoli produttori terrieri. Tutto questo porta, a volte, all’abbandono degli stessi materiali in campagna, materiali che diventano dannosi per l’intero ambiente.

Proprio per affrontare questo problema, lo scorso 10 Gennaio, si è svolto un incontro tra le Istituzioni Pubbliche e gli agricoltori. Alla riunione erano presenti il sindaco di Noicattaro Raimondo Innamorato, L’Assessore all’Agricoltura all’Ambiente Vito Fraschini, il consigliere di maggioranza Luigi My e l’Assessore Regionale all’Ambiente della Regione Puglia, Gianni Stea, grazie anche all’interessamento del “Movimento Nazionale Agricoltura”.

“Abbiamo recepito e fatte nostre le rivendicazioni di coloro i quali fanno impresa in agricoltura – dice Stea – Sono uno di loro e vivo quotidianamente le difficoltà, anche di estrema gravità, che da anni ormai attraversano il comparto, in particolare il Mezzogiorno”.

“Con questa iniziativa – continua l’Assessore Stea – non solo riusciremo a dare un po' di sollievo ai bilanci di queste aziende, ma al contempo eviteremo l’abbandono di rifiuti speciali nelle nostre campagne. Questo intervento giunge ad ulteriore sostegno alle attività degli agricoltori già provati da calamità naturali ormai diffuse e frequenti, costretti a intensificare le pratiche colturali. Ai primi punti dell’azione amministrativa e istituzionale della Regione che rappresento, c’è quello della difesa dell’ambiente considerato quale patrimonio unico e fonte di sviluppo compatibile e sostenibile per la nostra comunità. Una difesa che va di pari passo con quella dell’agricoltura che deve tornare ad essere voce trainante dell’economia”.

Quindi l’Assessore Fraschini entra nel dettaglio della vicenda. “L’Assessore Stea ha offerto la disponibilità della Ditta “Recuperi Pugliesi”, che si è detta disponibile a ritirare detti materiali plastici a titolo gratuito sino al termine del mese di Gennaio. Sarebbe stato necessario, quindi, garantire la gratuità del servizio per una tempistica più ampia”.

“Successivamente a questo incontro – continua Fraschini – grazie anche a quanto comunicato dai giornali locali, abbiamo ricevuto la disponibilità dell’azienda G.M. Service ad offrire il ritiro gratuito dei teli fino al 31 Dicembre 2019. Sarà quindi ascritta agli agricoltori la facoltà di scegliere l’azienda da contattare per espletare questo servizio. Nel frattempo, presso il comune di Noicattaro e sul sito web istituzionale, saranno presenti i moduli utili a richiedere l’intervento. Siamo comunque aperti ad accogliere qualsiasi altra proposta, in maniera tale da ampliare la platea delle aziende che svolgono questa tipologia di servizio”.

“Il dialogo e il confronto – continua Fraschini – sono stati utili a risolvere una delle problematiche sottopostaci dagli agricoltori. Siamo sempre disponibili all’ascolto di una categoria che negli ultimi anni è stata abbandonata, nonostante caratterizzi e condizioni gran parte della nostra economia locale”.

[da La Voce del Paese del 19 Gennaio]

Noicattaro. teli intero

Commenti 

 
#1 Fuffy 2019-01-24 17:41
Salve,non sono del settore però mi chiedo quando un agricoltore acquista i teli in plastica,non ha pagato pure lo smaltimento?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI