Martedì 11 Dicembre 2018
   
Text Size

INTERVISTA A VITO ANTELMI SULLE PRIMARIE

antelmi_copy

Questa a Vito Antelmi, Pd, è la prima di due interviste che vi propongo sulle primarie del 24 gennaio prossimo che si terranno dalle ore 8,00 alle ore 21.00 presso la Sala Consiliare del Comune di Noicàttaro.

La seconda è ad Arcangela Digioia, Noicàttaro a Sinistra.


Perché l’IDV e l’UDC sono favorevoli a Boccia e non a Vendola?

Ritengo che la domanda dovrebbe essere girata a loro per poter comprendere le più profonde motivazioni che li portano a privilegiare la candidatura di Boccia , la mia conoscenza è quella di qualunque lettore che in questi giorni trascorsi ha acquisito le informazioni dai media locali e nazionali.

Perché Vendola avrebbe dovuto cedere il passo a Boccia, per attuare una coalizione allargata ?

Non è semplicemente solo una coalizione allargata . Si tratta di un progetto politico che è nato con le ultime amministrative , vedi l’esperienza positiva della provincia di Brindisi come quella di altre amministrazioni locali , che ha anche interessato la stessa attuale Giunta Regionale Pugliese con il “rimpasto”e la rimozione di cinque assessori , con l’ingresso nel governo regionale di Dario Stefano riconducibile all’area UDC . E’ il progetto della grande alleanza meridionalistica che oggi è rappresentata dalla candidatura alle primarie di Boccia.

Cosa pensa politicamente di Vendola ? Sarebbe comunque un buon ricandidato alla presidenza se vincesse le primarie ?

Nichi Vendola è indiscutibilmente un politico competente, capace, onesto. E’ un leader del suo partito ed è riuscito nel 2005 a catalizzare intorno a sé un ampio consenso che lo ha portato, lui comunista, ad essere il governatore del centro sinistra in puglia. La sua storia lo dimostra, così come le testimonianze di stima e solidarietà bipartisan che si leggono oggi a seguito della notizia pubblicata ieri sui quotidiani. La persona Vendola non è in discussione , quello che domenica 24 si dovrà decidere è se il centro sinistra in Puglia si presenterà all’appuntamento elettorale con il candidato Boccia e un progetto di una alleanza più ampia possibile coinvolgendo anche quei partiti, come l’IDV e UDC, che oggi sono all’opposizione del Governo Berlusconi , oppure con il candidato Vendola con una coalizione più ristretta.

Non crede che la confusione regnata fino a pochi giorni fa possa aver giovato al centro destra?

Credo che la normale dialettica, il confronto, gli incontri , i chiarimenti, siano ricchezza che giova a chi ne è protagonista , a coloro che in questi giorni sono stati gli attori principali , le donne e gli uomini del centro sinistra. Il tutto è avvenuto alla luce del sole , con la consultazione degli organismi dirigenti del PD , con trasparenza ed informazione. Il centro destra , invece, vive veti, contrapposizioni, negazioni al chiuso delle loro stanze. L’aver deciso per lo svolgimento delle primarie è democrazia, la mobilitazione di domenica prossima , sono convinto, sarà una grande partecipazione di cittadine e cittadini, che sceglieranno il progetto migliore ed il candidato che dovrà misurarsi nella competizione elettorale per far vincere quel progetto.

Perché bisogna votare Boccia alle primarie ? Faccia un invito al voto agli utenti di Noicattaro web

Innanzi tutto voglio chiarire che l’obiettivo è che il centro sinistra riconquisti il governo della regione puglia con il candidato che sarà scelto domenica, qualunque esso sia Boccia o Vendola, e che dovrà essere il candidato di tutti dal 25 gennaio. Votare Boccia perché rappresenta la possibilità di avere una ampia coalizione rispetto a quella del 2005, che guadagni la fiducia dell’elettorato progressista e moderato. Riprendendo e facendo tesoro delle esperienze positive che ci sono state nel passato governo, rivedendone altre che non hanno prodotto i risultati sperati, promuovendone di nuove senza aver timori referenziali verso il passato , che valorizzino il patrimonio del territorio, delle menti, delle comunità per il lavoro, la tutela della famiglia, un ambiente sostenibile, una sanità equa e realmente autonoma dai condizionamenti politici. Per questo invito tutti coloro, a partire dai 18 anni di età, che vogliono esprimere la loro preferenza per Boccia a recarsi domenica 24 dalle ore 8,00 alle ore 21.00 presso la Sala Consigliare del Comune di Noicàttaro.


Commenti 

 
#4 Gaetano 2010-01-27 01:26
Caro Vito,
il termine figlioccio tra virgolette soleva indicare che nonostante sia cresicuto politicamente con te, ho dei liberi pensieri che spesso contrastano i tuoi. E questo ti fa merito, perchè come maestro mi hai insegnato uno dei pilastri della democrazia cioè l'indipendenza delle idee e poi la collaborazionene nel raggiungere l'obiettivo comuno. NOn di poco conto visto la melma politica odierna in cui troppa gente e i ragazzi sono condizionata dal proprio "padrino" o FANNO LE COSE e PENSANO PER CONVENIENZA.
Per tuto il resto sono daccordo con te. E lo sai. L'abbiamo provato sulla nostra pelle, e l'ho vissuto sulla mia (anche a livello giovanile): E' FACILE PARLARE..MA CHI POI ATTACCA I MANIFESTI SONO SEMPRE GLI STESSI. CHI SI SPORCA LE MANI SONO SEMPRE GLI STESSI. CHI ALLA FINE VIENE ESCLUSO SONO PROPRIO QUESTI "LAVORATORI".


CIAO UN ABBRACCIO
 
 
#3 Vito Antelmi 2010-01-25 15:01
Caro Gaetano, la campagna elettorale per le primarie è finita. Gli elettori hanno espresso la loro preferenza e di questo si deve tenere conto.Come ho già detto sopra da oggi con il candidato Vendola inizia la campagna elettorale di tutto il centro sinistra per riconquistare il governo regionale. Vendola ha ora il compito e la responsabilità di guidare la coalizione , e continuo a spereare sia la più ampia possibile .Nessuno era detentore del programma prima , Ora è il momento di scriverlo insieme alla coalizione intera. I "problemi" in casa PD sono del PD , e devono essere affrontati dai suoi iscritti come avviene in un Partito , non certo delegati ad altri, nè tantomeno altri posono permettersi di condizionare le scelte di quegli iscritti. Io sono sempre pronto ad andare ad attacare i manifesti , non per disciplina ma per convinzione, altri non so se li hanno ma attaccati in vita loro o se verranno con me ad attaccarli ora , spero di si per certificare la loro coerenza nell'espressione del voto di ieri. Ti prego non definirti il mio "figlioccio" qualcuno potrebbe pensare di me che sono un "padrino" , sai benissimo chi sono invece i detentori dei poteri forti non certo io. Io sono solo un così detto vecchio militante della sinistra, che ha sempre pensato con il cuore ed il cervello sin dai primi passi della propria attività politica iniziata ormai un bel pò di anni fa, prima a Bari e poi a Noicattaro.Un abbraccio fraterno, a presto
 
 
#2 Gaetano figlioccio di Vito Antelmi 2010-01-24 22:10
1 Boccia (D'Alema) nn voleva fare le primarie. Questa onestà del PD dovè?
2 Boccia non ha un programma per la Regione così come nn ce l'aveva Emiliano, Es: cosa ne pensa dell'acqua privata?
3 Vendola vuole e ha cercato l'accordo con l'UDC. Chissà perchè glielo negano...
4. La gente è stufa di andare al voto turandosi il naso (es. Rutelli a Roma).
 
 
#1 io 2010-01-21 23:22
Boccia? perchè oltre alle apparizioni è capace anche di esprimersi? in questi ultimi giorni non mi sembra che abbia seriemente motivato la sua candidatura! Vendola è l'unico, carismatico, in grado di proseguire il cammino del centrosinistra...altrimenti la vedo dura!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI