Sabato 27 Novembre 2021
   
Text Size

Il sindaco al mercato: “Dobbiamo iniziare a rispettare le regole”

Noicattaro. Sopralluogo area mercatale front

 

Quel mercato settimanale è illegale, e questo lo sanno anche i muri. Lo abbiamo ripetuto più volte noi, lo hanno ribadito le amministrazioni passate: non ci siamo!

Il problema più grande è rappresentato dal fatto che, in caso di emergenza, un mezzo come l’ambulanza non potrebbe mai e poi mai arrivare all’interno dell’area mercatale. E lo abbiamo visto in qualche spiacevole episodio, registrato dalla nostra testata. Manca lo spazio naturale per il passaggio di qualsiasi mezzo, dicevamo, perché la maggior parte dei commercianti, nel tempo, ha “rubato” centimetri e metri, restringendo la carreggiata centrale. L’altro problema è rappresentato dall’abusivismo: gente senza scrupolo che, senza licenza e senza autorizzazione, vende merce, spesso contraffatta.

Qualcuno avrà riportato questi gravi problemi alla nuova amministrazione, che ha ereditato tutto ciò. E così il sindaco Raimondo Innamorato, accompagnato dall’assessore Vito Santamaria e da alcuni consiglieri comunali, ha fatto un sopralluogo nell’area mercatale ieri 3 Agosto. Durante la passeggiata erano presenti anche due Vigili Urbani e un addetto comunale, dell’Ufficio S.U.A.P..

Carte alla mano, e partendo da viale della Repubblica, angolo via Crocecchia, il team ha controllato ogni singolo posteggio, constatando una chiarissima situazione anomala: nessuno, o quasi, rispettava lo spazio concessogli dal Comune, sviluppando almeno un paio di metri in profondità in più, chiaramente in avanti, riducendo lo spazio destinato al passaggio dei cittadini. Una situazione ormai consolidata nel tempo, tanto che qualche commerciante, puntualmente richiamato dal sindaco, ha reagito male: “Sono vent’anni che sto qui, in questa posizione. Perché dovrei spostarmi più dietro?”. Ecco, è successo quello che non doveva succedere. Anni e anni di miopia amministrativa hanno fatto sì che i commercianti potessero fare i loro comodi, senza che nessuno li potesse controllare. Ed ecco che questi modi di fare sono diventati consuetudine per loro, e quindi legge. “Se finora avete fatto così, non lo so”, ha risposto il primo cittadino. “Ora ci sono io e si fa come dico io, ma non perché lo dico io, ma perché lo dice la legge”.

E così sindaco e assessore hanno spiegato, ad ogni commerciante, che la loro posizione andava oltre il Regolamento, o comunque oltre quanto garantito dall’autorizzazione rilasciata dal Comune. “Oggi vi stiamo informando del fatto che non siete in regola - ha ribadito Innamorato - ma da mercoledì prossimo ci saranno sanzioni”.

Qualche commerciante, chiaramente in difetto, ha provato a difendersi: “State dando fastidio a noi, ma perché non controllate tutti gli extracomunitari che vendono la loro roba illegalmente”. Un chiaro attacco, quasi razzista. Anche perché - non ci crederete - tra tutti i commercianti presenti su viale della Repubblica, l’unico in regola era proprio un uomo di colore che, avendo a disposizione 4 metri per la sua bancarella, ne impegnava solo un paio. Quindi, non una questione di etnia ma di civiltà.

I commercianti, d’altra parte, si sono dimostrati disponibili a trovare una soluzione insieme all’amministrazione. “Siamo anche disposti a pagare di più - ha sottolineato uno di loro - ma dateci la possibilità di lavorare serenamente”. Il problema è proprio questo: al momento non si potrebbe concedere maggiore spazio, come richiesto dai venditori, perché la larghezza delle strade che attualmente ospitano il mercato non lo permetterebbe. Spostare il mercato in altra zona? Potrebbe essere una soluzione, sicuramente a lungo termine. Le precedenti amministrazioni parlavano di via Amendola, con progetti che richiedevano cifre spaventose che si aggiravano attorno a 1 milione e 200 mila euro. Il tutto, chiaramente, sarebbe da rivedere oggi.

Urge fare l’analisi della domanda - aggiunge l’assessore Vito Santamaria - per individuare i bisogni dei commercianti e adattarli alle esigenze del territorio”.

Dal sopralluogo di ieri è emerso quello che è il vero problema dell’area mercatale. Pensare a grandi rivoluzioni sarebbe da sognatori, ma bisogna iniziare dalle piccole cose. E il sindaco ha le idee chiare: “I venditori devono garantire le condizioni di sicurezza e arretrare, così come previsto dagli stalli a loro concessi. E questo a partire già da mercoledì prossimo. Cercheremo di far ridisegnare sull’asfalto i confini dei posteggi, in modo da evitare fraintendimenti. Nel frattempo incontrerò il Dirigente all’Urbanistica per trovare una soluzione definitiva al problema”.

Insomma, un chiaro segnale dell’amministrazione a 5 Stelle, che ha fatto intendere di voler rispettare e far rispettare le regole. Proprio come dovrebbe avvenire in un paese civile!

 

Qui alcune foto

Commenti 

 
#53 Peppino 2016-08-17 15:05
Questo sindaco è peggiore di quello precedente Sozio il quale con la sua ignoranza politica ha permesso a 4 personaggi figli di vecchi politicanti riciclati nel M5S di andare sul Comune.
 
 
#52 gasparov 2016-08-15 08:04
Quando il re si muove sulla scacchiera all inizio è mezza partita persa. Sindaco ha iniziato nel modo peggiore
 
 
#51 Amo noicattaro 2016-08-11 22:38
I vari commenti evidenziano solitamente come ad ognuno piace il suo interesse e comodo, TRASCURANDO....quanto sia importante e fondamentale , la salute e la sicurezza di tutte le persone.L'altro giorno camminavo al mercato con più autonomia, libertà e soprattutto respirava aria un po pulita, nonostante il caldo afoso.Non sottovalutato tutto ciò perché l'ambiente, l'igiene, la salute e la sicurezza devono essere rispettati da tutti.
Bravo Sig. SINDACO per far regolamentare il tutto.
Avanti tutta!
 
 
#50 Percorrettezza 2016-08-08 22:01
L'arch. Vito Ardito tempo fa ha proposto una soluzione davvero interessante per risolvere il problema dell'area mercatale presentando un progetto per la realizzazione della nuova area mercatale su Via Amendola e Via Zaccagnini dove insiste la possibilità sia per gli operatori che per gli avventori di poter operare in totale sicurezza e con standard igienico-sanitari di altissimo livello.
Sindaco perché non prendi in esame la proposta dell'arch. Vito Ardito per risolvere definitivamente il problema del mercato settimanale?
 
 
#49 ARRABBIATISSIMO 2016-08-07 09:32
Ma Noicàttaro Web che ci faceva al mercato con il Sindaco? Era lì per caso o è stato invitato? Sarebbe interessante saperlo.Chiaramente spero in una risposta, altrimenti lo pubblico su fb.
Adesso c'è uno che vende pure in Via De Nittis. Non è in vista? o il corteo sarebbe troppo lungo?
 
 
#48 ARRABBIATISSIMO 2016-08-07 09:18
Quando si dice che bisogna fare delle proposte. Quella dell'architetto Ardito Vito lo è.Ma lui non è stato preso in considerazione nonostante tutto. Come mai? il sindaco sta valutando 2 soluzioni? Quella di Vito Ardito è una.Ma Ray Charles ha bisogno di tempo per valutare, chissa se basteranno 5 anni.Bisogna trovare prima i soldi e questi arrivano dalle tasse, che molti non pagano. Vedi zona PIP, abusivismo ecc..
 
 
#47 enzo 2016-08-06 17:43
visto che si parla di sicurezza del mercato.....guardiamo la sicurezza dell'intero paese. il semaforo all'incrocio di via mola è ancora spento....aspettiamo il morto anche lì.
 
 
#46 Vittorio Reho 2016-08-06 11:26
Cambiano i sindaci; cambiano gli assessori;passano gli anni ed il problema dell'area mercatale ritorna sempre in ballo.
Deve essere lasciato libero il passaggio per un'autoambulanza?
Diventa impossibile perché i mercatari, chi più chi meno, non rispettano la lunghezza e la larghezza degli stalli loro assegnati.
Vogliamo far rispettare la legge? Sarebbe utopia, ma se il sindaco, mercoldì prossimo, passasse con un'autoambulanza e facesse smontare tutte le baracche che ne impedissero la circolazione, passerebbe per pazzo o per chi vuole che nel Comune da lui amministrato si parli di legalità e non di favoritismi?
Per troppo tempo si è chiuso qualche occhio; ora sarebbe arrivato il tempo di tenerli aperti tutti e due ... e chi sbaglia, paghi!
 
 
#45 VITO ARDITO DI NOJA 2016-08-05 17:24
IL SOTTOSCRITTO ARCHITETTO RITIENE CHE LA SUA PROPOSTA DI SPOSTAMENTO DEL MERCATO SETTIMANALE SULLA AREA COMPRESA TRA VIA AMENDOLA E VIA ZACCAGNINI (COME DA BOZZA DI PROGETTO PRESENTATA ANNI FA AL SIGNOR SNDACO DIPIERRO )RISULTA URBANISTICAMENTE CORRETTA I* LE BANCARELLE DEGLI AMBULANTI (ORDINATE IN 4 FILE ( SU 22 m IN LARGHEZZA PER 600m IN LUNGHEZZA DELLA INTERA AREA ) SU UNA SUPERFICIE PAVIMENTATA CON MASSELLI IN CL AUTOBLOCCANTI INSIEME ALLA PIANTUMAZIONE DI ALBERI A FOGLIE CADUCHE . 2°LA ZONA SERVITA DA DUE STRADE NON INTRALCEREBBE LA CIRCOLAZIONE VEICOLARE VERREBBE POI MUNITA DI UN SISTEMA PERIMETRALE DI PARCHEGGI RISERVATI AI COMMERCIANTI E AGLI ACQUIRENTI. 3° SULLA LUNNGEZZA COMPLESSIVA VERREBBE INTERROTTA DA AMBIENTI DI SERVIZIO ( IGIENICI SOPRATTUTTO ) ! IL NEO ELETTO SINDACO RAIMONDO INNAMORATO CONOSCE QUESTA PROPOSTA CHE IL SOTTOSCRITTO ARCHITETTO HA FORNITO A TITOLO INFORMATIVO INSIEME AL SUO CURRICULUM SCOLASTICO PROFESSIONALE (RICHIESTOMI DA LORO )E INVIATO. PER TALE PROPOSTA FU ANCHE INFORMATO IL CONSIGLIERE VITO LAUDADIO PRIMA DELLE ELEZIONI .!! RINGRAZIO TUTTI COLORO CHE VORRANNO SOSTENERE NEL PUBBLICO INTERESSE QUESTA IDEA PROGETTUALE DI RIORDINO DELLE FUNZIONI URBANE DI NOICATTARO TRA LE QUALI QUELLA DEL MERCATO E STATA STORICAMENTE MOLTO IMPORTANTE .! AL SINDACO RAIMONDO INNAMORATO AGLI ASSESSORI VITO SANTAMARIA GERMANA PIGNATELLI CON STIMA VITO ARDITO ARCHITETTO PER TRADIZONE
 
 
#44 super partes 2016-08-05 15:49
Ma tutti i ragazzi che lavorano presso le bancarelle sono in regola sig. Laudadio? E gli scontrini fiscali? Il corteo Innamorato lo deve fare con Guardia di Finanza e Ispettorato del lavoro, visto che vuole applicare i regolamenti.Ma non facciamo ridere. Che pagliacciata!!!
 
 
#43 Vittorio Reho 2016-08-05 13:41
Per mercoledì prossimo saranno "normalizzati" gli stalli per il mercato settiminale? Quali sono i tempi della burocrazia, se ci sono voluti due mesi per affidare ad una ditta il ripristino di un solo semaforo? Se ciò accadrà, questo sarà il primo segnale che un Comune è governato dal sindaco e dalla sua squadra e non dai burocrati che si pappano sui 100.000€ lordi l'anno per vanificare la buona volontà.
 
 
#42 Rimember 2016-08-05 12:31
Sig. Laudadio voglio farti notare che i vetri della porta di ingresso dell'ufficio urbanistica sono stati coperti con delle carte urbane che ne impediscono la visione interna ai cittadini.
Quindi ti invito, vista la sbandierata Trasparenza di cui vi siete riempiti la bocca prima delle elezioni, di rimuovere quelle carte adese ai vetri per far si che i cittadini vedano cosa avviene all'interno dell'ufficio.
 
 
#41 Rimember 2016-08-05 12:15
Stai muto venditore di stoffa.
Invece di proporre una indagine su come gestivano il mercato comunale Palumbo e vigili che fai li difendi?
A volte mi chiedo se siete veramente del movimento 5 stelle o dei semplici approfittatori dello sfacelo fatto dal PD per poter poi occupare solo poltrone.
Vogliamo fatti e denunce se scoprite delle illegalità, sono queste le aspettative dei cittadini perchè solo così si può mettere a posto Noicattaro.
 
 
#40 Rimember 2016-08-05 12:09
Laudadio dove stavi nascosto?
Ora che sei un cittadino portavoce dei 5 stelle abbi il coraggio di denunciare tutto quello che è avvenuto in passato altrimenti taci e alza solo la mano come un burattino.
Ti voglio ricordare che esisteva una associazione a 5 stelle, che fine ha fatto? Dopo che siete stati eletti non fate più riunioni? Vergognatevi per aver illuso tanti bravi ragazzi di quella associazione.
Infine voglio ricordarti che a breve ce ne sarà una nuova che sarà attenta al vostro operato e che al minimo sgarro vi farà vedere i sorci neri.
 
 
#39 M innamorato 2016-08-05 10:40
In merito all'area mercatale io avevo proposto previa valutazione degli uffici la realizzazione della stessa nella zona adiacente al parco comunale. Il tutto poiché tale zona è già proprietà comunale, molto più vicina al centro rispetto allArea mercatale esistente e in più darebbe la possibilità di usare sevizi pubblici quali servizi igienici parcheggi ecc sia al parco che alla stessa area che potrebbe essere adibita oltre che ad area marcatale anche ad area per concerti, giostre o tutto quanto, oggi, intralcia il traffico.
 
 
#38 Nicola Pagano 2016-08-05 10:33
X Laudadio Vito
Forse non mi conosce
lontano dai miei pensieri fare polemica, ma mi sembrava giusto, che a fronte di una serie di commenti di insulti e insinuazioni un commento costruttivo poteva essere gradito. Il mio era una esortazione a fare presto per dare un segnale forte di cambiamento del quale mi auguro poter godere.
Carissimo, si informi tra i suoi compagni di movimento chi è il Dr. Pagano e quale opera, insieme al giornale online L'iniziativa a Noicattaro, ha prodotto anche in termini di inchiesta e legalità. Probabilmente gli animi sono così accesi che basta poco per far scattare. da parte mia vi auguro buon lavoro.
 
 
#37 Trasparenza 2016-08-05 10:03
L'ARRIVISMO
Un giorno 'na Lumaca forastiera,
che venne a Roma in mezzo a la verdura,
trovò un Grillo e je disse: — So' sicura
che faccio una bellissima cariera,
ché qui qualunque fregno se presenta
diventa granne subbito, diventa...
E, in fonno, me lo merito. Pur'io
m'arampico striscianno e vado avanti.
Eh, si sapessi! Ce ne stanno tanti
che so' arrivati cór sistema mio!
Basta sapé striscià su l'ideale,
qualunque strada è bona... Dico male?
— Ma indove passi tu ce lassi er segno,
— je fece er Grillo — e questo è 'no svantaggio:
perché ogni tanto capita un passaggio
commodo, forse, ma nun troppo degno,
e nun sta bene che la gente scopra
su quante puzzonate passi sopra.
Io, invece, che m'aregolo ar contrario,
arivo a zompi2, ma nessuno vede
in quali pistarecci metto er piede
quanno trovo un appoggio necessario:
volo su tutto, sarto allegramente
e passo per un Grillo indipennente.
 
 
#36 super partes 2016-08-05 10:00
mazzei perchè non vai a chiederlo a Decaro?
 
 
#35 super partes 2016-08-05 09:50
Quel vice sindaco che fece per il ponte della lama?
 
 
#34 M innamorato 2016-08-05 07:09
Caro sindaco, il rispetto delle regole dovrebbe essere la cosa normale di ogni amministrazione e di qualsiasi colore politico. Tutte le iniziative da intraprendere come questa Le fanno onore senza se e senza ma. A noicattaro quello che è venuto a mancare negli ultimi anni o decenni è proprio il rispetto delle regole. Tempo fa un certo vicesindaco fu defenestrato proprio perché pretendeva il rispetto delle regole a partire dal l'occupazione delle aree pubbliche di qualche fruttivendolo o dalla lotta ai venditori ambulanti o al volantinaggio irregolare. Quel vice sindaco era solo e non poté far nulla contro le false regole e controllori. Lei sig sindaco ha tutti i poteri a disposizione per far rispettare le regole. Non mi deluda e si faccia onore. Buon lavoro
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI