Domenica 27 Settembre 2020
   
Text Size

“Guardiamo ai cittadini come persone, non come numeri”

Noicattaro. L'assessore e vice sindaco Nunzio Latrofa front

 

Unico all’interno della nuova Giunta a provenire, politicamente parlando, dagli attivisti del Movimento nojano, Nunzio Latrofa sarà il vice del primo cittadino Raimondo Innamorato, occupandosi inoltre di Politiche Socio-sanitarie e Abitative, Pari Opportunità, Contenzioso e Istruzione. Incarichi che richiedono, oltre ovviamente ad una conoscenza di ampio respiro delle varie materie, un legame di fiducia a doppio filo con il sindaco: ecco i temi alla base della nostra intervista.

Iniziamo come di consueto con una rapida presentazione...

Sono iscritto all’Albo degli Avvocati dal Giugno del 2004 ma, dopo un anno di pratica forense, avevo già iniziato a lavorare come dottore procuratore nei primi gradi di giudizio già poco dopo la laurea in Giurisprudenza. La pratica forense a Bari mi ha fatto specializzare nel Diritto del Lavoro, campo di azione del mio dominus che era un avvocato della Cgil, abbinando poi il classico Diritto Civile nella classiche beghe da Tribunale. In quel periodo ho fatto mio l’orientamento alla transazione, al cercare la mediazione piuttosto che instaurare il giudizio. Personalmente parlando, sono sposato dal Settembre del 2007, al momento senza figli; faccio parte del Consiglio dell’AC, sono stato in 25 anni responsabile prima del gruppo Giovani e ora del gruppo Adulti. Ho fatto formazione per la Casa di Cura Riuniti, per dipendenti licenziati al fine del re-inserimento nel mondo del lavoro, e per alcune agenzie immobiliari, essendo specializzato nella contrattualistica.

Lei è stato tra gli assessori l’unico che ha avuto un percorso nel Movimento 5 Stelle a Noicattaro.

Ho iniziato ad interessarmi in seguito alle Regionali, alcuni principi ispiratori mi hanno avvicinato ma avevo alcune perplessità, col passare tempo dissolte partecipando alla vita del gruppo. Sono quindi gradualmente entrato nell’associazione, diventato attivista, arrivando poi a candidarmi alle elezioni. Prima avevo avuto varie esperienze politiche, mi sono anche candidato in alcune liste civiche, ma con una partecipazione abbastanza blanda non solo per via della mia professione ma anche per la natura delle liste stesse, nate prima delle elezioni e chiuse subito dopo, cosa totalmente opposta all’impostazione del Movimento.

Quali sono gli Interventi che per primi reputa necessari per la cittadinanza nell’ambito del suo lavoro?

Mi trovo a mio agio con le deleghe affidatemi, sia per il percorso professionale che personale da me compiuto, è come un cerchio che si chiude: nell’ambito del Contenzioso mi piacerebbe analizzare tutto caso per caso, ad esempio perché continuare a tartassare persone con tanti problemi? Per questo è importante vedere il caso singolo e non fare di tutta l’erba un fascio, non trattare le persone come numeri, è sì un dovere da amministratore ma è nostro dovere anche badare al bene del cittadino, almeno secondo il mio punto di vista. Nei Servizi Sociali la mia idea è di recuperare in primis una visione d’insieme; c’è la possibilità di sfruttare vari bandi dedicati al Piano di Zona, ma vorrei prima capire per bene la situazione di Noicattaro valutando anche qui caso per caso, per aiutare le persone che hanno davvero bisogno ed evitando di regalare denaro al furbetto di turno: bisogna fare squadra con parroci, associazioni e così via per individuare dove intervenire.

Toccherà uno dei più noti problemi nojani, l’RSA.

Stiamo già lavorando molto, abbiamo già avuto un primo incontro con il direttore generale Montanaro, il consigliere regionale in commissione Sanità Conca ed il presidente dell’Ordine dei Medici Filippo Anelli, in cui ci siamo chiariti su vari punti, strappando la promessa di implementare alcuni servizi. Stiamo inoltre preparando una nota per ufficializzare tali richieste nei confronti del Distretto e della Direzione Generale, vogliamo aiutare soprattutto chi, come gli anziani, ha più difficoltà a spostarsi a Rutigliano e Mola. Noicattaro è nella posizione di chiedere qualcosa, vediamo cosa otterremo: comunicheremo però il tutto a cose fatte, è inutile dire senza aver nulla di concreto in mano.

Come vede il lavoro con i suoi colleghi e con il sindaco Innamorato?

Non conoscevo nessuno degli altri quattro assessori, in questi giorni li ho visti molto sul pezzo: si lavora molto e siamo sulla stessa lunghezza d’onda, la nostra idea è quella di cambiare Noicattaro in quello che non va e migliorarla in quello che già abbiamo a disposizione, e con tutte le competenze tecniche e amministrative a disposizione credo si potrà fare molto bene. Raimondo lo conosco da circa 20 anni, era alla parrocchia quando io ero già educatore ed è stato bello ritrovarsi nell’ambito politico, lui si fida molto di me e delle mie capacità professionali, spero di essere all’altezza di quanto lui si aspetta.


[da La Voce del Paese del 6 Agosto]

Commenti 

 
#13 Roccuccio 2016-09-01 21:18
quindi ricapitolando: in questa giunta pseudo 5stelle abbiamo due assessori di SEL un vicesindaco di iniziativa moderna, quindi area centrodestra e un sindaco che più' che a dibattista assomiglia a Renzusconi
Un partito della nazione perfetto
Il centro sinistra dovrebbe esultare per qusta sua vittoria mascherata!
Ahahah
 
 
#12 TUTANRAIMOND 2016-08-31 13:59
nessuna risposta alle domande dei cittadini. ciò che temevo.
 
 
#11 Napoleone 2016-08-31 13:54
Scusi vicesindaco quando e dove possiamo vedere il suo curriculum in modo tale da verificare le sue comprovate esperienze inerenti le deleghe e gli incarichi a lei assegnati?
E quelli degli altri assessori?
Questa e' la trasparenza da voi sbandierata? O riguarda sempre e solo gli altri?
Nel mio paese la trasparenza delle chiamate pubbliche implica anche la pubblicazione di un elenco con certificata data ed ora di arrivo...e nel vostro?
 
 
#10 Ramses II 2016-08-31 08:45
Bravo collega Tutanraimond!
 
 
#9 TUTANRAIMOND 2016-08-29 07:33
prego di non usare il mio nick. createvene uno vostro. Il signor Latrofa in qualità di vicesindaco deve dirci quando e come ha inviato il curriculum e come ha potuto farlo se le regole interne vietavano ai candidati consiglieri di farlo. Volete dare una risposta ai cittadini?
 
 
#8 TUTANRAIMOND 2016-08-28 11:55
Dove e come potranno verificare i cittadini il taglio degli stipendi promessi in campagna elettorale?
 
 
#7 PRECISAZIONE 2016-08-27 19:28
Caro Dr. Latrofa volevo solo ricordarle che Lei è stato candidato in una lista civica che a mia memoria data circa 20 anni di attivismo politico e sociale come Iniziativa Moderna, e non come dice che il suo insuccesso è dovuto anche al fatto che è stato candidato in liste civiche che si aprivano prima delle elezioni e poi si chiudevano.
Questo per onore di cronaca e senza nessuna polemica ma perlomeno ometta di dire che il suo insuccesso fu per colpa della lista mi sembra troppo. Ad majora
 
 
#6 Ramses II 2016-08-25 19:12
Ma è vero che volevi fare il candidato sindaco a 5 stelle?
 
 
#5 Anonimo234 2016-08-25 19:08
Non l'ho mai visto alle Agorà. Tutti m5s ora. Bah.
 
 
#4 Mario 2016-08-25 13:42
Visto che avete scelto per competenza,possiamo sapere le competenze specifiche nei servizi sociali delega a te affidata?
E anche come mai sei stato scelto proprio tu come vicesindaco? In virtù di quali altre competenze specifiche?
Noi cittadini vorremmo saperlo...
 
 
#3 TUTANRAIMOND 2016-08-24 16:34
Perche non ci dici se e quando hai inviato il curriculum? visto che ad altri candidati è stato proibito?
 
 
#2 Gianni 2016-08-24 12:50
I presupposti sono buoni e le attese tante. Non deludeteci e se scoprite del marcio non esitate a denunciare.
 
 
#1 GIGI 2016-08-24 07:37
UN AUGURIO SINCERO AL VICESINDACO DI UN BUON LAVORO.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI