Martedì 20 Febbraio 2018
   
Text Size

Ancora una sconfitta nel finale per la Virtus Noicattaro

Noicattaro. Virtus rossano front

 

Se l’indigesta eliminazione dalla Coppa Italia, all’ultimo minuto, da parte dell’Odissea 2000 non fosse bastata, la storia si è ripetuta in campionato. Ad alterare gli animi dei rossoneri è stato il goal del definitivo 6-5 dei padroni di casa, realizzata in maniera quantomeno sospetta. Una Virtus brillantissima nel primo tempo schiaccia i padroni di casa. I calabresi non demordono e nel secondo tempo trovano una rimonta surreale che consegna loro la vittoria finale.

La cronaca. Chiaffarato, ancora in emergenza si affida a Bellobuono, Ferdinelli, Dell’Olio, Perez, Lacatena. Per mister Sapinho dal primo minuto: Gervasi, Moraes, Pizetta, Scervino, Dentini.

Gli ospiti indirizzano immediatamente la gara siglando due reti in meno di quattro minuti: prima Ferdinelli (mai sostituito durante la gara), con un diagonale che trova impreparato Gervasi, e successivamente è Dell’Olio, su combinazione da rimessa laterale, a realizzare lo 0-2. La reazione dei padroni di casa è affidata a Segovia che conclude più volte verso la porta difesa da Bellobuono, senza però trovare la via del goal. A seguito di una bordata mancina di Lacatena, arriva il 3-0, complice una deviazione della difesa avversaria. I ragazzi di mister Sapinho non ci stanno e rispondono con una rasoiata di Dentini, bravo ad intercettare un disimpegno della difesa avversaria. A due minuti dalla fine è il giocatore più in condizione dei rossoneri a servire il poker, ma questa volta il merito di Perez è relativo, infatti è Lacatena a confezionare l’assist vincente per l’atleta spagnolo. La prima frazione parla chiaro: 1-4 per la Virtus Noicattaro e partita apparentemente in ghiaccio.

Nella ripresa succede l’inverosimile. Ad esattamente un minuto dal fischio d’inizio del secondo tempo, Segovia accorcia le distanze (4-2) realizzando una rete fotocopia di quella del 4-1, conseguita da Perez. La rete del 5 -2 è un’invenzione personale di Ferdinelli, che con una serie di finte mette fuoricausa la difesa avversaria e consegna a Solidoro la palla del +3. Ultima gioia per i pugliesi, i quali influenzati da condizioni fisiche non eccellenti, concedono campo all’Odissea 2000. I calabresi approfittano; prima recuperando una palla sanguinosa dai piedi di capitan Ferdinelli valida per il 5-3 di Moraes e successivamente, con l’ausilio del portiere di movimento, riducono al minimo la differenza di punteggio grazie a Del Pizzo. È Bellobuono a tenere a galla gli ospiti realizzando alcune parate decisive sui continui assalti gialloblu. Il muro virtussino resiste fino a quando Moraes – sempre da situazione di portiere in movimento – trova la deviazione di Lacatena che spiazza il portierone partenopeo. Il pareggio comprime ulteriormente i ragazzi di mister Chiaffarato, che subiscono addirittura il 6- 5 per “mano” di Pizetta. Rete decisamente dubbia ma che è sufficiente a consegnare la vittoria a mr. Sapinho. Negli ultimi secondi di gara, Solidoro viene steso in area ma per l’arbitro non c’è fallo, consegnando, in questo modo, i tre punti all’Odissea 2000. Terzo posto consolidato per i calabresi, al contrario Virtus in caduta libera, ferma a 13 punti da tre giornate.

Prossimo impegno non facile per i nojani, i quali saranno impegnati, al Pala Pertini, contro i fortissimi ragazzi del Maritime Augusta. I siciliani sono attualmente primi in classifica e non hanno mai perso nessuna gara di questa stagione.

Odissea 2000 – Virtus Noicattaro 6-5 (1-4 p.t.)

Odissea 2000: Gervasi, De Luca, Segovia, Sapinho, Russo, Dentini, Pizetta, Caruso, Scervino, Delpizzo, Solferino, Moraes. All. Sapinho.

Virtus Noicattaro: Bellobuono, Palazzo, Rotondo, Roppo, Perez Perez, Dell’Olio, Fanelli, Ferdinelli, Solidoro, Piccinni, Lacatena, Gutierrez. All. Chiaffarato.

Arbitri: Ribaudo (Roma 2) e Tessa (Barletta).

 Cronometrista: Cefalà (Lamezia Terme).

Marcatori: 0’44’’ p.t. Ferdinelli, 3’30’’ p.t. Dell’Olio, 6’48’’ p.t. aut. Moraes, 9’30’’ p.t. Dentini, 18’59’’ p.t. Perez Perez, 1’ s.t. Segovia, 1’45’’ s.t. Perez Perez, 3’38’’ s.t. Moraes, 13’00’’ s.t. Delpizzo, 17’47’’ s.t. Moraes, 19’48’’ s.t. Pizetta.

Noicattaro. Virtus rossano intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI