Domenica 09 Agosto 2020
   
Text Size

Promozione (Gir.A): Noicattaro – Ascoli Satriano 0-0

Noicattaro. calcio front

Era in programma la ripetizione della gara Noicattaro-Ascoli Satriano, valida per la 27^ giornata, sospesa lo scorso giovedì 22 Marzo al 31’ del primo tempo per impraticabilità di campo. Al “Comunale” finisce 0-0, un risultato che complica non poco i piani per la salvezza diretta. Il Noicattaro fa la gara ma spinge solo a fiammate e con poche idee. Inoltre ha il grosso demerito di fallire un calcio di rigore con Cesareo nel corso della ripresa. Nell’ultimo quarto di gara resta in dieci e la speranza di ottenere i tre punti svanisce.

Mister Monteleone convoca, tra campo e panchina, tre ragazzi del 99’ e cinque del 2000 mentre in attacco si affida all’esperto Cesareo. All’8’, sugli sviluppi di una rimessa laterale, l’Ascoli Satriano si fa vedere con un colpo di testa di Caggianelli, in due tempi para Costantino. Un minuto dopo Longo, lanciato in profondità, supera un difensore ma calcia sul portiere in uscita e l’occasione sfuma. Al 16’ ci prova senza precisione dalla media distanza il foggiano Ciccarelli, alto sulla traversa. Al 28’ splendida azione personale di Salvi che supera in velocità due avversari e conclude con una gran botta di controbalzo di sinistro, Stango è strepitoso nella deviazione in angolo. Al 32’ Longo, sugli sviluppi di un calcio piazzato, ci prova di testa senza fortuna. L’ultimo sussulto della prima frazione è di Notaro al 35’ (classe 2000 interessantissimo), slalom tra tre avversari e conclusione sull’esterno della rete .

La ripresa si apre al 2’ con Longo, imbeccato da Cesareo, anticipato in uscita bassa da Stango. Al 5’De Palma, direttamente su punizione, sfiora il palo. Sempre su calcio piazzato dai venti metri, ci prova Leggiero, la conclusione è forte ma centrale. Tre angoli in serie per il Noicattaro: in uno di questi calciato da Salvi, il difensore foggiano Pignatelli sfiora il clamoroso autogoal. Al 13’, sortita offensiva degli ospiti, contatto sospetto in area ai danni di De Carolis, forti le proteste dei calciatori gialloblu ma l’arbitro lascia correre. Al 22’ percussione di Guglielmi, il sinistro è deviato in angolo da un difensore in traiettoria. Al 24’ la grande occasione per sbloccare la gara: sugli sviluppi di un angolo, Guglielmi in area viene trattenuto per la maglietta da Pignatelli, rigore netto. Cesareo dal dischetto si fa però neutralizzare il tiro dal portiere ospite. Quattro minuti dopo il Noicattaro resta in dieci per l’espulsione di Salvi . In pratica finisce qui la gara dei nojani . Al 44’ tiro al volo alto sulla traversa di De Carolis. Nel corso dei quattro i minuti di recupero da segnalare solo la punizione dal limite di De Palma sulla quale si oppone Stango.

A tre giornate dal termine il Noicattaro è all’undicesimo posto con 30 punti. Si torna in campo, dopo le festività Pasquali, l’8 aprile con la difficile trasferta di Mola (terzo con 50 punti).

Noicattaro: Costantino, Tropiano (26’st Leti), Difino (40’st Fanizzi), Piergiovanni, De Palma, Notaro, Longo, Leggiero (23’st Acquaviva), Cesareo, Salvi, Guglielmi. A disp.: Anelli, Mongelli, Palumbo, Fanizzi, Acquaviva, Leti, Modugno

Ascoli Satriano: Stango, Colucci amm, Monaco, Ciccarelli, Pignatelli, Monopoli, Lobozzo (40’st Di Lauro), De Carolis, Caggianelli, Montingelli (16’st Grieco), Troisi (32’st Gallo). A disp.: Laccetti, Travaglio, Di Lauro, Pontone, Grieco, Gallo, Ricucci.

Noicattaro. calcio intero

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI