Sabato 15 Dicembre 2018
   
Text Size

Calcio, Promozione: Noicattaro-Rinascita Rutiglianese 2-1

Noicattaro. calcio front

Noicattaro: Leleuso, Pistoia, Clemente, Piergiovanni, Lattanzi (21’s.t. Gassi), Renna, Fanigliulo (45’s.t. Salemmi), Leggiero, Guglielmi, Salvi (38’s.t. Difino), Colella. A disp.: Dipierro, Casamassima, Longo, Nitti, Lepore, Petruzzelli. All.: Monteleone

R. Rutiglianese: Fortunato, Tanzella (30’s.t. Lorusso), Ferro G., Gentile, Gernone (22’s.t. Pinto), Lofano, Balde, Barbati, Pizzuto, Palasciano, Magistro. A disp.:Addante, Rossini, Dipierro, Ferro M., Spagnuolo, Sasanelli, Bux. All.: Corti

Reti: Salvi, Palasciano rig., Salvi

Arbitro: Giorgia Cacciapaglia di Bari

Ammoniti: Balde, Leggiero, Gentile, Gernone, Gassi

Espulsi: Ferro G. al 16’s.t., Corti al 35’s.t.

Il Noicattaro cala il tris. Dopo i due successi in Coppa, arriva il terzo sigillo contro la Rinascita Rutiglianese, questa volta in campionato. Nell’ottava giornata di andata la squadra allenata dal tecnico Gino Monteleone supera in casa i cugini granata con il punteggio di 2-1. Il “Derby dell’Uva”, dunque, ha solo tinte rossonere. Ottima presenza di tifosi nojani in tribuna mentre deludono i supporters rutiglianesi giunti in appena una ventina, un numero irrisorio considerando la storica importanza della gara, la distanza minima tra i due paesi ed i comunicati diramati alla vigilia.

Il mattatore dell’incontro è ancora una volta Lorenzo Salvi (in questa foto con il Presidente Giovanni Anelli), autore di una doppietta. Il laterale offensivo, ribadiamo ancora una volta il più positivo in questo inizio di stagione, quando vede granata si esalta e regala un’altra prestazione personale da incorniciare, dopo la tripletta nel ritorno di Coppa.

Cielo grigio e forte vento a condizionare per lunghi tratti la gara. Il tecnico dei nojani Monteleone lascia a sorpresa in panchina il nojano doc Difino e schiera in avanti Fanigliulo supportato da Guglielmi e Salvi. In casa Rutigliano dal 1’ il nojano Magistro a supporto di Pizzuto.

La cronaca si apre al 2’ punizione di Colella debole e centrale. Al 4’ spunto sulla sinistra di Salvi , palla al centro, libera la difesa granata. Al 7’ ci prova Magistro, in due tempi Leleuso. Al 14’ si sblocca il risultato: direttamente dalla bandierina Salvi calcia cercando la conclusione in porta ed indovina la traiettoria giusta con la palla che si insacca sul secondo palo, con la complicità del forte vento. Esplode la tifoseria nojana. Il vantaggio dura poco perché al 29’ l’arbitro, la Sig.ra Cacciapaglia di Bari, decreta un rigore generoso al Rutigliano per un presunto contatto in area ai danni di Gentile: realizza Palasciano, spiazzando Leleuso. Al 38’ ultimo brivido del primo tempo con un’azione insistita del Noicattaro conclusa dal colpo di testa alto di Salvi.

La ripresa sarà molto più vibrante e si respirerà davvero l’aria da Derby. Al 3’ Magistro ruba palla al distratto Clemente ma il suo destro dal limite termina ampiamente a lato. Al 9’ Guglielmi dalla destra, palla che attraversa tutta l’area di rigore, nessuno arriva sulla sfera. Al 12’ Palasciano spedisce alto sulla traversa. Al 13’ Colella viene steso in area da Tanzella, l’arbitro lascia proseguire. Un minuto dopo arriva il nuovo vantaggio rossonero: discesa sulla sinistra di Piergiovanni, grande assist in area dove Salvi è prontissimo nel tap-in decisivo di sinistro. Per Salvi si tratta del quarto centro in campionato. Il “Comunale” diventa una bolgia. Gli animi si scaldano ulteriormente in campo al 16’: contrasto di gioco tra Guglielmi e Ferro, con qualche contatto di troppo a terra. Si crea un parapiglia tra i ventidue in campo ed i componenti delle due panchine. Partita interrotta per pochi minuti. A farne le spese è il rutiglianese Ferro che viene espulso. Nel Noicattaro in campo Gassi per Lattanzi, nel Rutigliano entra Pinto per Gernone. Il Rutigliano, in dieci, stenta a rendersi pericoloso. Al 27’ Guglielmi sulla sinistra, velo di Colella, Salvi ci prova ma il suo tiro viene deviato da un difensore in traiettoria alto. Al 29’ Guglielmi a colpo sicuro di testa, si salva in angolo uno strepitoso Fortunato. Al 34’ il Rutigliano sfiora il pari: angolo preciso di Magistro per la testa di Pizzuto che colpisce il palo. Un minuto dopo viene espulso per proteste l’allenatore del Rutigliano Corti. Ultimi cambi nojani: dentro Difino e Salemmi. La Sig.ra Cacciapaglia decreta 5’ di recupero dove non succede più nulla. Al triplice fischio ancora qualche scintilla in campo e solo successivamente può iniziare la festa nojana.

Domenica prossima Noicattaro (9^ con 11 punti) di scena a Conversano contro il Norba.

Noicattaro. calcio intero

Commenti 

 
#2 Mattia 2018-10-29 23:21
Parlo da tifoso e cittadino Rutiglianese in maniera sincera e trasparente. Se dovessimo paragonare realmente gli spalti di casa, con quelli ospiti, in questo articolo sarebbe stata evidente ed incisiva la presenza del gruppo Ultras Nuova Guardia Rutigliano, in quanto gli unici '' supporter'' fra le file rossonere, erano quei pochi anziani e ragazzi che assistevano alla partita per pura curiosità, senza incitare in alcun modo la propria squadra. Il match sarà pure stato vinto dalla squadra di Noicattaro, ma sugli spalti la presenza Rutiglianese è stata nettamente superiore. Su tali articoli, le prossime volte, cercate di raccontare gli eventi in maniera veritiera e lucida.
 
 
#1 Alex93 2018-10-29 21:06
Domenica tutti a CONVERSANO un solo grido FORZA NOJA
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI