NOICATTARO CALCIO: SI RIPARTE DALLA PROMOZIONE PUGLIESE

noicattaro_calcio



Il calcio nojano è salvo. Dopo la retrocessione in Serie D ed il disimpegno di
Enrico Tatò che aveva rimesso a fine stagione scorsa il titolo sportivo nelle
mani del Sindaco, l’A.s.d. Noicattaro Calcio riparte dalla Promozione
Pugliese.

Un triplo salto all’indietro senza dubbio triste e doloroso ma con
il quale viene evitato il concreto rischio della sparizione.

Tramontata  l’
ipotesi del ritorno di Agostino Divella, saranno i Dirigenti delle altre due
società calcistiche locali (Asd Noja Calcio e Pro Gioventù), affiancati da
alcuni collaboratori  di lungo corso del Noicattaro Calcio, a gestire la prima
squadra della città in una sorta di blocco unico. Il 16 Luglio scorso è stata
formalizzata l’iscrizione al secondo campionato regionale (7.500 Euro il
costo).

Definito un provvisorio organigramma societario che vedrà dei mutamenti
quando ci sarà l’inizio effettivo del nuovo ciclo con il passaggio dal
precedente assetto di società s.r.l. a quello attuale di Associazione Sportiva
Dilettantistica . Abbiamo incontrato Giuseppe Antonio Latrofa e Francesco
Langiulli, rispettivamente VicePr. e Presidente dell’A.S.D. Noja Calcio
(seconda squadra della città, impegnata in Terza Categoria).

“L’obiettivo è
stato raggiunto. La prima squadra cittadina resta in vita. Il nostro e’ uno
sforzo comune con la Pro Gioventù e con alcuni collaboratori storici del
vecchio Noicattaro”. La stagione inizia il 12 Settembre con la Coppa ed il 19
con la prima gara di campionato. I tempi sono ristretti per allestire la rosa e
l’intero staff tecnico. Come vi muoverete? “Per quanto riguarda la rosa di
calciatori si punterà tutto sui giovani riducendo sensibilmente ingaggi e
costi. Ci sarà ampio spazio per i giovani della nostra città anche grazie alla
collaborazione con  la Pro Gioventù e pescheremo dalla Berretti del Noicattaro
2009-2010.

L’obiettivo è quello di curare negli anni un vivaio importante da
cui attingere con continuità”. Sempre più insistenti le voci che vorrebbero
sulla panchina il molfettese Angelo Terracenere. Da calciatore prima a
Monopoli, poi 9 stagioni nel Bari (230 presenze) prima di finire a Reggio
Emilia e Pescara. Nel 2003 ha iniziato la carriera di allenatore (Molfetta,
Polignano,Real Altamura e Liberty Bari) “L’interesse c’è ma devo dire che è
reciproco in quanto il tecnico ha mostrato grande entusiasmo per il nostro
progetto. Confidiamo nei prossimi giorni di chiudere la trattativa". Il
Noicattaro con ogni probabilità sarà nello stesso girone tra le altre con
Rinascita Rutiglianese, Mola, la nobile decaduta Gallipoli (l’anno scorso
retrocesso dalla serie B) ed il Monopoli che riparte dopo la mancata iscrizione
in Lega Pro.

Il 27 Luglio saranno definiti i due gironi di Promozione oltre a
quello unico di Eccellenza.